Crisi Euro: ripresa nel 2014 secondo Olli Rehn

di 11.01.2013 12:09 CET
Olli Rehn -
Repertorio - European Economic and Monetary Affairs Commissioner Olli Rehn presents the EU Commission's interim economic forecast during a news conference at the EU Commission headquarters in Brussels May 11, 2012. Reuters/Francois Lenoir

All'indomani della prima conferenza mensile di Draghi a Francoforte, parla Olli Rehn  e dice la sua sull'economia europea. Draghi ha affermato che la situazione economica europea è ancora fragile ma una possibile ripresa si può attendere per la fine del 2013. Olli Rehn, commissario europeo agli Affari Economici, ha affermato che l'economia europea potrà vedere la ripresa nel corso del 2014 e non di certo entro quest'anno. Una visione molto simile a quella del Presidente Bce con l'unica differenza riguardante la scadenza temporale della crisi.

L'Italia secondo Rehn - Secondo il commissario europeo, la situazione italiana con Monti è nettamente migliorata, in contrapposizione netta con la politica attuata dall'ex premier Berlusconi. Le politiche volte al risanamento del bilancio sono coerenti con i principi di solidità e stabilità propri dell'Europa come economia. Secondo Rehn, le politiche hanno aiutato i mercati obbligazionari che hanno visto di buon occhio l'Italia, dimezzando lo spread con le Germania e producendo così un risparmio di circa 3 miliardi di euro sugli interessi dei titoli di Stato nell'anno corrente. 

Commenti