Deutsche Bank guadagna 500 milioni di euro dalla manipolazione del Libor

di 10.01.2013 8:28 CET
Deutsche Bank Headquarter
DB Head Reuters

Dopo UBS e Barclays, è il momento di Deutsche Bank. Su alcuni documenti è stato possibile evincere che il gruppo finanziario tedesco ha guadagnato almeno 500 milioni di euro dai trades effettuati sul Libor. Dai documenti, esaminati anche dal Wall Street Journal, è stato possibile scoprire come i traders riuscivano a guadagnare da piccolissime variazioni di prezzo su vari tassi di interesse.

Le operazioni di Deutsche Bank sul Libor, secondo un ex analista della Fed, rappresentavano un rischio enorme anche per una banca come DB e, ovviamente, Deutsche Bank non vuole discutere pubblicamente delle strategie di trading effettuate sui tassi di interesse, uno dei mercati più attivi per i traders delle banche di investimento.

I guadagni sulle operazioni dei traders di Deutsche Bank, arrivavano anche a 24 milioni di dollari ogni variazione di 0,01% quando il Libor a 3 mesi (quotato in dollari) aumentava rispetto al Libor a 1 mese. In ogni caso Deutsche Bank si tira fuori dalla vicenda manipolazione, ma a quanto pare, per effettuare strategie di trading ad alto rischio che vanno a sfruttare inefficienze sul mercato dei tassi di interesse, qualcuno doveva sapere (o far finta di non sapere) ciò che stava accadendo su uno dei mercati più importanti al mondo.

Commenti