Editoriale – di Giancarlo Santalmassi

di 18.04.2017 20:17 CEST

Un paese di cartone.

In tredici anni, sono caduti nel nostro paese nove cavalcavia. Oggi l’ultimo in Piemonte che solo per caso non ha causato morti nè feriti. Gli scandali si sommano a scandali: uso di cemento ‘povero’, peccati di progettazione, cedimenti dovuti a costruzioni effettuate su terreni inadatti perché franosi. Naturalmente si annunciano inchieste (magari parlamentari come se nella nostra storia che ne fosse stata una  che abbia raggiunto qualche conclusione), commissioni, indagini.

Ma la conclusione c’è chi l’ha raggiunta per conto proprio: siamo proprio un paese di cartone.