Elezioni, al voto a febbraio? Al via campagna lampo

di 09.12.2012 10:13 CET
Elezioni 2013
Foto d'archivio Reuters

Voto anticipato. Anzi, anticipatissimo.

Non ad aprile come avrebbe voluto il naturale scadere della legislatura, ma neppure il 10 marzo come è stato detto finora. Addirittura gli italiani potrebbero essere chiamati alle urne molto prima.

Se così dov'esse essere, ci si aspetta che Napolitano sciolga le Camere i primissimi di gennaio. Va detto inoltre che la scadenza del mandato del Capo dello Stato è fissata per il 15 maggio. Le dimissioni inaspettate e anzi tempo di Monti e dunque la corsa al voto anticipata, potrebbero abbreviare anche la sua legislatura.

 

LEGGI ANCHE:

Bersani apre a Fornero: "Elsa nel mio governo? Perché no" 

Monti: è giunta l'ora delle dimissioni irrevocabili 

Silvio, nessuno lo vuole ma tutti lo votano 

 

 

Commenti