Elezioni, Grillo: "Comunque vada sarà un bagno di sangue"

di 18.02.2013 20:16 CET

Beppe Grillo oggi era a Cremona. E dal palco lombardo è stato il solito ciclone di parole in libertà. "Comunque vada - ha detto a proposito del voto - sarà un bagno di sangue. Per tutti".

Il leader Cinque Stelle inventa un nuovo epiteto per Monti paragonato a padre Merrinn del film L'Esorcista. A proposito di Chiesa ecco l'attacco a Joseph Ratzinger: "E' un uomo che ha paura della sua chiesa, dei suoi cardinali. E' tedesco e se n'è andato". Sul Pd: "Vorrebbero controllare uno Stato? Non riescono nemmeno a vendere una macchina usata".

A distanza gli 'risponde' Matteo Renzi, intervistato da Ilaria D'Amico proprio su Sky: "'Non mi stupirei se il Movimento 5 stelle arrivasse ad essere il terzo o addirittura secondo partito. Utilizza la televisione senza farsi minimamente utilizzare" il pensiero del sindaco di Firenze che, sulla retromarcia relativa all'intervista in programma ieri sera, dice: "E' più un coniglio che un grillo. Non si scappa. E' sbagliato fuggire rispetto ad un confronto che può avere un contraddittorio".

Commenti