Elon Musk presenta il suo "tetto solare", abbinato alla Powerwall 2 per dire addio alla bolletta [VIDEO]

tesla tetto solare powerwall
Una (finta) casa con una Tesla nel vialetto, una Powerwall sul muro ed un tetto solare fatto di tegole fotovoltaiche REUTERS/Nichola Groom

Quando non è impegnato a progettare viaggi verso Marte, Elon Musk è un imprenditore che si occupa di cose molto terrene, come ad esempio il modo migliore di sfruttare le energie rinnovabili. L'ultimo esempio è arrivato nelle scorse ore, quando agli Universal Studios di Los Angeles il vulcanico imprenditore ha svelato due nuovi prodotti: un tetto fatto di "tegole fotovoltaiche", che permette quindi di fare a meno dei tradizionali pannelli solari, ed una versione più efficiente della Powerwall, la batteria che consente di accumulare l'energia in eccesso per raggiungere l'indipendenza dalla rete elettrica.

Le tegole solari e la batteria sono state presentate non in un tradizionale auditorium, come quasi sempre accade per i prodotti tecnologici, ma già installate sui tetti di alcune delle finte case presenti negli Universal Studios, che includono un'ampia area che riproduce il tipico ambiente di un sobborgo di una città americana. 

LEGGI ANCHE: Tesla: Musk scaccia i gufi e torna a fare profitto. Nessun aumento di capitale per la Model 3

Non c'è dubbio che Musk creda molto in questo progetto e che la presentazione in questo momento non sia casuale: il 17 novembre gli azionisti di Tesla Motors dovranno infatti votare in merito all'acquisizione di SolarCity, azienda che si occupa di soluzioni per l'energia fotovoltaica della quale il miliardario è presidente del consiglio di amministrazione nonché proprietario di oltre il 20% delle azioni.

"Questa è una forma di futuro integrato: un'auto elettrica, una Powerwall ed un tetto solare", ha spiegato Musk ai presenti, mostrando i prodotti installati su una casa che faceva parte del set di Desperate Housewives. "La cosa fondamentale è che questo ha bisogno di essere bellissimo, ragionevolmente economico ed integrato senza problemi".

Sia Musk che Tesla hanno voluto mettere in risalto il lato estetico del nuovo tetto solare, sul quale evidentemente sono state spese molte energie dei designer e degli ingegneri dell'azienda di Palo Alto e di SolarCity. In questo senso, anche il luogo scelto per la presentazione ha aiutato a rendere più efficace il messaggio, visto che le tegole fotovoltaiche sono state mostrate "dal vivo" già installate sui tetti di diverse abitazioni.

"Il tetto solare di Tesla e SolarCity è un tetto completo che è splendido, durevole e che porta la produzione di elettricità rinnovabile in qualsiasi casa o azienda", spiegano dal sito di Tesla. "Quando le due aziende hanno iniziato a progettare insieme il tetto solare, l'obiettivo era quello di creare il migliore ed efficiente tetto di sempre, che facesse apparire meglio le case riducendo al contempo il costo dell'elettricità".

tesla powerwall tetto solare Un momento della presentazione dei nuovi prodotti Tesla e SolarCity agli Universal Studios di Los Angeles  REUTERS/Nichola Groom

LEGGI ANCHE: Elon Musk e il viaggio verso Marte: vicino il test dell'elemento più complesso

Nessuna notizia su quale sarà il prezzo del tetto solare, mentre qualche informazione in più è stata fornita sulla Powerwall 2, che andrà in vendita ad un costo di 5.500 dollari (poco più di 5.000 euro), mentre la versione originale poteva essere acquistata per 3.500 dollari: secondo Musk, la variante aggiornata e migliorata del dispositivo potrà offrire il doppio delle prestazioni rispetto alla precedente, con 14 kWh di energia immagazzinata (in precedenza erano 6,4) e 5 kW di potenza.

La nuova generazione di batterie Powerwall sarà disponibile già nel corso di quest'anno, mentre per i tetti solari ci sarà da aspettare il 2017. Secondo il co-fondatore di SolarCity, Peter Rive (che, fra parentesi, è anche un cugino di Musk), la soluzione delle tegole fotovoltaiche potrebbe facilmente raggiungere una quota del 5% nel mercato dei nuovi tetti entro un anno o due.