Eurogruppo: l'olandese Dijsselbloem possibile successore di Juncker

di 17.12.2012 9:44 CET
Juncker
Il primo ministro lussemburghese, Jean-Claude Juncker, arriva al summit Ue a Bruxelles. Reuters

Continua il toto-nomine per il successore di Jean-Claude Juncker per la guida dell'Eurogruppo.

La Frankfurter Allgemeine Zeitung (Faz) parla di un accordo informale già raggiunto per la nomina del suo successore. La scelta sarebbe ricaduta sul socialdemocratico Jeroen Dijsselbloem. Ministro delle Finanze olandese, classe 1966, Dijsselbloem rappresenterebbe oggi il più probabile tra i candidati.

Sempre la Faz sottolinea come l'accordo sarebbe stato raggiunto già nelle giornate di giovedì e venerdì, in occasione del vertice europeo. Per l'annuncio ufficiale si dovrà, però, attendere l'inizio del prossimo anno. Rumors parlano di un impiego non a tempo pieno, fortemente voluto dalla Germania che avrebbe posto il veto, secondo la Faz, a tutti i candidati originari di Paesi con un rating "modesto".

Da parte di Dijsselbloem ancora nessun commento ufficiale: la posizione attuale vede il ministro fortemente concentrato sull'attuale carica nel governo olandese.

Commenti