Eurovision 2017 finale: qualificati e pronostici. Italia occhio al Portogallo (e Bulgaria)

Eurovision 2017: i finalisti, i pronostici e la lotta social. Gabbani attento al Portogallo
di @LucaMarra 12.05.2017 14:08 CEST
eurovision 2017 finale
Il trofeo che spetta al vincitore di Eurovision fotografato all' International Exhibition Centre di Kiev, sede dell'evento quest'anno. Thomas Hanses

Eurovision 2017 finale: mancano poco più di ventiquattro ore alla finale di Eurovision Song Contest 2017 ed è una delle più attese di sempre per l’ Italia. Francesco Gabbani è il favorito numero 1 dai pronostici anche se inseguono Portogallo e Bulgaria. Ieri, 12 maggio, si è completato il quadro dei finalisti all’Eurovision 2017, si qualificano (in ordine alfabetico): Austria, Bielorussia; Bulgaria; Croazia; Danimarca; Israele; Norvegia; Olanda; Romania; Ungheria. A fine articolo potete trovare la scaletta della finale che riassume tutti i finalisti, la diretta nel nostro paese è di Rai 1 dall’orario delle 20:35, commento di Federico Russo e Flavio Insinna inviati a Kiev.

Pronostici per la finale di Eurovision: in 3 per la vittoria - Nella semifinale di ieri a sbaragliare i pronostici è stata la Croazia mentre eliminata l’Estonia che invece, dai bookmakers, veniva inclusa nelle 10 che avrebbero passato il turno. Sempre secondo le diverse agenzia di scommesse (qui le quote) la corsa per il vincitore di Eurovision si gioca principalmente tra Italia e Portogallo ma c’è anche la Bulgaria secondo i pronostici riportati da Eurovision World che raccoglie le quote dei vari bookmakers. Al momento in cui scriviamo (ma le quote variano di volta in volta), Gabbani rimane dunque stabile come candidato numero 1 alla vittoria ma il Portogallo rappresentato da Salvador Sobral è inseguitore. La Bulgaria, terza tra i pronostici, ha un candidato giovanissimo: Kristian Kostov di soli 17 anni, già partecipante all’X Factor bulgaro. Quarta favorita è il Belgio di Blanche ma con un distacco netto, quinta la Svezia. Di seguito gli highlights della seconda semifinale.

La lotta social per la finale di Eurovision 2017: di certo le quote dei bookmakers internazionali sono il primo fattore per capire i pronostici ma negli ultimi anni Eurovision è diventata anche una “gara social”, indicatore interessante per avere sentore del gradimento del pubblico. Tutti i brani sono usciti mesi prima del contest di Kiev su YouTube: nei video pubblicati dal canale ufficiale di Eurovision Gabbani con Occidentali’s Karma ha sfondato il milione di visite, Sobral sopra i due, non raggiunge il milione, sempre nel momento in cui scriviamo, la Bulgaria. Il Belgio va fortissimo: oltre 4 mln di views. Più recenti sono i riscontri sulla pagina Facebook ufficiale della gara: la sfida è tutta tra Italia e Portogallo, attualmente la clip con Gabbani pubblicata il 9 maggio ha 925 mila views, 15 mila reazioni (like, cuori ecc.) e quasi 2 mila commenti, il portoghese, nella stessa data, è andato oltre il milione di views, 4 700 commenti e 56 mila reazioni. Anche la clip relativa all'Ungheria ha superato le 900 mila visualizzazioni. Assolutamente da non sottovalutare il riscontro internazionale di Gabbani, all’Eurovision si vince coi voti degli altri paesi visto che, per regolamento, nessuno può votare per i cantanti della propria nazione. Su YouTube ci sono decine di video di utenti stranieri che si divertono, apprezzano, analizzano e ballano con Occidentali’s Karma, segnale abbastanza positivo per l'artista di Carrara.

Eurovision 2017: scaletta della finale
Intanto è stato diffuso il running order dei cantanti che saliranno sul palco domani a Kiev: apre Israele e chiude la Francia: Gabbani canta per nono nella prima metà dello show, Sobral 11°. Vi ricordiamo che in finale si scontrano i 20 qualificati dalle due semifinali, le Big Five cioè Italia, Uk, Francia, Spagna, Germania e il paese ospitante che quest’anno è l’Ucraina. Ecco la scaletta, indicati nell’ordine sono: posizione d’uscita, paese, cantante e, tra parentesi, titolo del brano.

1. Israele - IMRI – (I Feel Alive)

2. Polonia - Kasia Mos (Flashlight)

3. Bielorussia  - Naviband – (Story of My Life)

4. Austria - Nathan Trent – (Running On Air)

5. Armenia - Artvik (Fly with me)

6. Olanda - OG3NE – (Lights and Shadows)

7. Moldavia – i Sun Stroke Project (Hey Mamma)

8. Ungheria - Joci Pápai – (Origo)

9. Italia - Francesco Gabbani - (Occidentali’s Karma)

10. Danimarca - Anja – (Where I Am)

11. Portogallo – Salvador Sobral (Amar pelos dois)

12. Azerbaigian – DiHaj (Skeletons)

13. Croazia - Jacques Houdek – (My Friend)

14. Australia - Australia – Isaiah (Don’t come easy)

15. Grecia  - Demy (This is Love)

16. Spagna   – Manel Navarro – (Do it for your lover)

17. Norvegia  - JOWST – (Grab The Moment)

18. Regno Unito – Lucie Jones – (Never give up on you)

19. Cipro – Hovig (Gravity)

20. Romania  - Ilinca ft. Alex Florea – (Yodel It!)

21. Germania – Levina – (Perfect life)

22. Ucraina – O.Torvald – (Time)

23. Belgio – Blanche (City Light)

24. Svezia – Robin Bengtsson (I can’t go on)

25. Bulgaria - Kristian Kostov – (Beautiful Mess)

26. Francia – Alma – (Requiem)

LEGGI ANCHE:

Eurovision 2017 semifinale 2: scaletta dei cantanti, pronostici, dove vedere la diretta tv e streaming

Eurovision 2017: quando canta l’Italia e le cose da sapere sull’evento