Eurovision 2017: quando canta l’Italia e le cose da sapere sull’evento

Tutto quello che dovete sapere sull'Eurovision 2017
di @LucaMarra 08.05.2017 19:28 CEST
eurovision 2017 gabbani italia
Francesco Gabbani durante le prove dell'Eurovision 2017 Andres Putting/Eurovision.tv

Eurovision 2017: sta per iniziare la 62° edizione dell’ Eurovision Song Contest che si terrà a Kiev in questa settimana con finale il 13 maggio. Italia con Francesco Gabbani canterà proprio durante la finale ed è la favorita dai pronostici seguono Bulgaria e Svezia. Vediamo in dettaglio quando canterà l’Italia e le cose da sapere tra cantanti, brani, pronostici e polemiche  per seguire meglio l’ Eurovision Song Contest 2017.

Euriovision 2017 quando e dove vederlo in tv - La gara è organizzata in tre parti: le due semifinali e una finale. Nella prima semifinale si esibiranno i primi 18 artisti e ne rimaranno solo 10. Stessa modalità per la seconda semifinale. L’ Italia ha diritto di voto per la prima semifinale. In finale si sfidano i 20 artisti ancora in gara e in più entrano in scena i 5 paesi fondatori dell'Eurovision Song Contest, i Big Five, cioè Italia, UK, Germania, Spagna e Francia più quello che ospita l'edizione in corso, in questo caso, l'Ucraina. A condurre l’evento a Kiev saranno Alexander Skichka, Vladimir Ostapchuk e Timur Miroshnichenko. Ecco date, orari e dove vedere la gara in Italia:

- Semifinale 1 il 9 maggio 2017: diretta su Rai 4 dall’orario delle 20:50. Commento di Andrea Delogu e Diego Passoni. Diretta streaming su rai4.rai.it, in radio su Rai Radio 2 .
Aggiornamento 10 maggio: Eurovision 2017: i qualificati della prima semifinale e i prossimi concorrenti dell'11 maggio

- Semifinale 2 l’11 maggio 2017: diretta su Rai 4 dall’orario delle 20: 50. Commento di Andrea Delogu e Diego Passoni. Diretta streaming su rai4.rai.it, in radio su Rai Radio 2 .

- Finale Eurovision Song Contest 2017: diretta il 13 maggio su Rai 1, orario 20:35
Commento di Flavio Insinna e Federico Russo. Diretta streaming su rai1.rai.it, in radio su Rai Radio 2. Gabbani canterà nella prima parte dello show.

I concorrenti dell’Eurovision 2017: l’Italia con Gabbani (e scimmia): Questa è la 62° edizione dell’evento e i paesi sono 42 in gara provenienti dall’Europa e non solo. Per il nostro paese si esibisce Francesco Gabbani con Occidentali’s Karma, interprete e brano vincitori dell’ultimo Festival di Sanremo 2017, in virtù di ciò partecipanti all’Eurovision. Il pezzo è stato leggermente abbreviato per rientrare nella durata massima prevista dal regolamento: tre minuti. La coreografia vedrà ancora una volta l’ormai celebre scimmia (interpretata da Filippo Ranaldi) che ha accompagnato l’artista anche all’Ariston. L'Italia ha vinto due volte l’ Eurovision: la prima nel 1964, a Copenaghen con l'allora sedicenne Gigliola Cinquetti e la celebre Non ho l'età (per amarti), la seconda nel ‘90 a Zagabria con Toto Cutugno che portò il brano Insieme: 1992. L’Irlanda è la nazione con più vittorie: sette, seguita dalle sei della Svezia. Di seguito un video con tutte i cantanti ed estratti dei loro brani. Il sito ufficiale per la lista completa dei partecipanti è: eurovision.tv

Eurovision 2017 i pronostici e la giuria italiana- Le previsioni dei bookmakers danno per favorito il tricolore: Francesco Gabbani è dato come candidato numero 1 alla vittoria, seguono la Bulgaria e la Svezia. In caso dovesse vincere il cantante di Carrara l’Italia ospiterebbe la 57° edizione, eventualità confermata anche nella conferenza stampa dal capodelegazione Nicola Caligiore. Secondo il sito comparatore di scommesse Oddschecker, al momento in cui scriviamo, Gabbani è favorito con la quota di 1,58, cifra che si è ancor più abbassata rispetto ai giorni precedenti. Seguono Svezia e Bulgaria a 9.5 ma - aggiornamento - attenzione anche a Portogallo che si fa sempre più strada. Le quote sono comunque in continua evoluzione. Ogni paese avrà una sua giuria composta da cinque esperti del campo musicale e dello spettacolo. Quest’anno il presidente di Giuria italiano è Antonello Carozza, gli altri membri sono Chiara di Giambattista, Antonio Allegra, Fabrizio Brocchieri, Giusy Cascio. A decretare il vincitore e la classifica è il voto della giuria di ogni paese e il televoto. Il profilo dei giurati. Ricordiamo che né il pubblico né i giurati possono votare per il proprio paese di appartenenza.

Un’edizione segnata da polemiche internazionali - Spesso in caso di eventi così grandi e internazionali capitano polemiche ma questa edizione di Eurovision nasce già sotto due forti controversie. Nelle fasi di organizzazione dello show, a metà febbraio scorso, il team organizzativo di Eurovision 2017 si è dimesso in massa e ha dichiarato che il proprio lavoro è stato "completamente bloccato". I problemi non si sono placati, sono sorti anche per la partecipazione della Russia allo show di Kiev. Già l’anno scorso la vittoria di Jamala con 1944, dedicato alla deportazione dei Tatari dalla Crimea per ordine dell’URSS, aveva fatto discutere. Quest’anno ad aprile c’è stato un caso diplomatico tra Russia e Ucraina. Julia Samoylova, 27enne ex finalista dell’X Factor russo, avrebbe dovuto partecipare per la Russia ma la sua esibizione è stata bloccata perchè, come si legge da Corriere.it , “secondo i servizi segreti, la cantante sarebbe colpevole di avere violato le leggi del Paese cantando in Crimea due anni fa. Kiev aveva già annunciato che avrebbe vietato l’accesso al Paese a qualunque cantante russo che avesse ritenuto anti-ucraino”. L'EBU, European Broadcaster Union, organizzatrice dello show, dichiarandosi contrario all’esclusione ma pur in obbligo a rispettare le leggi del paese ospitante, aveva offerto all'emittente russa Channel One Russia un compromesso: consentire all'artista russa di esibirsi in collegamento via satellite da una sede a scelta dell'emittente. Sarebbe stata la prima volta nella storia della kermesse con una esibizione a distanza ma è arrivato un secco “No” sia da Channel One Russia che dal governo ucraino. La Russia ha deciso dunque di non partecipare più all’Edizione 2017.

Disclaimer: l'articolo è stato corretto. In precedenza era scritto erronamente che questa di Eurovision era la 56° edizione dell’evento e i paesi in gara erano 46. 

LEGGI ANCHE:

Eurovision 2017 verso l'inizio: i membri della giuria italiana

Eurovision 2017: dove vedere semifinale e finale in tv

Francesco Gabbani: da Sanremo a Standing Ovation aspettando l’Eurovision