Per evitare la NATO Rex Tillerson visiterà Mosca

di 22.03.2017 9:00 CET
Tillerson
Il Segretario di Stato americano Rex Tillerson ad una conferenza stampa a Washington. Stati Uniti, marzo 2017. REUTERS/Kevin Lamarque

Rex W. Tillerson, Segretario di Stato americano ed ex-presidente e amministratore delegato di Exxon Mobil, non sarà presente all'incontro della NATO che si terrà i prossimi 5 e 6 aprile. Tillerson resterà negli Stati Uniti, in occasione della visita del presidente cinese Xi Jinping, e visiterà la Russia la settimana successiva, il 12 aprile.

SEGUICI SU FACEBOOK 

L'agenda di Tillerson è stata confermata in esclusiva da quattro funzionari alla Reuters nella giornata di lunedì 20 marzo.

Se Tillerson non sarà presente al suo primo incontro con i rappresentanti dei 28 paesi NATO in programma a Bruxelles, preferendo una visita in Russia, si sprecheranno le speculazioni sui favoritismi che Donald Trump attuerebbe nei confronti dei paesi più potenti e a discapito degli alleati più piccoli.

“Ci si nutre di questa narrazione secondo la quale l'amministrazione Trump sta giocando con la Russia. Non bisogna fare business con i grandi autocrati del mondo, bisogna iniziare dalle grandi democrazie e la NATO è lo strumento di sicurezza preposto dal gruppo transatlantico di alcune grandi democrazie” ha detto una fonte alla Reuters.

“Se tale notizia fosse confermata significherà che l'amministrazione Trump sta commettendo un grave errore che minerà la fiducia degli alleati più importanti dell'America e alimenterà le preoccupazioni di chi pensa che questa amministrazione è troppo amichevole con Vladimir Putin. Non capisco le ragioni per le quali questa amministrazione cerchi questo nuovo corso, un segnale di cambiamento forte nella politica estera americana che distanzia molto il nostro paese dalle altre democrazie occidentali e allinea gli Stati Uniti al regime autocratico del Cremlino” ha dichiarato Eliot L. Engel, membro della Commissione Esteri americana, commentando le notizie sull'assenza di Tillerson al meeting di Bruxelles.

“Se così sarà ciò sarà una vergogna assoluta e farò tutto il possibile per fermare gli Stati Uniti da questo declino. Se non sarà così invece il Segretario Tillerson dovrà spiegare perché si è arrivati a questa preoccupante decisione. Abbiamo bisogno di audirlo in Commissione Esteri quanto prima affinché risponda a queste domande” ha aggiunto.

Tillerson resterà al fianco di Trump per incontrare il presidente cinese nella sua visita negli Stati Uniti il 6 e 7 aprile. È probabile che Jinping sarà ospite del resort di Trump in Florida, Mar-A-Lago.