Fiat in sofferenza: la quota di mercato scende dal 7.1% al 6.5%; giù anche le immatricolazioni con un -17.8% a dicembre

di 16.01.2013 10:27 CET
Fiat
Il logo della FIAT Reuters

Continua il momento difficile di Fiat: il calo delle immatricolazioni di dicembre nella zona euro si fa sentire.

La seduta a Piazza Affari era cominciata con l'apertura a quota 4,326 euro: subito in flessione con un -2.68% a € 4,21 il tilolo resta debole. Scende anche Fiat Industrial che quota 8.82 euro in calo dell'1.89%.

I dati Acea di dicembre mostrano un calo del 16.3% per la zona Ue e Efta. Nel particola Fiat Group registra un -17.8% a dicembre, poco sopra il computo totale del 2012 che arriva al -16.1%.

Scende anche la quota di mercato dal 7.1% (2011) al 6.5% dell'anno appena concluso sottolineando le accresciute debolezze del marchio, spinte dallo sfondo negativo dell'auto europea.

Commenti