Fisco, 2 italiani su 3 disponibili a maggiori controlli

di 14.11.2012 18:48 CET
Finmeccanica
Nuovi controlli del Fisco REUTERS/Andrea Comas

Chi l'ha detto che gli italiani odiano il fisco? Una ricerca condotta dall'istituto Ispo su ''Gli italiani e le tasse' evidenzia come il 65% del campione intervistato si dica disponibile a sottoporsi a maggiori controlli. Del resto l'evasione fiscale in Italia supera annualmente, secondo la Guardia di Finanza, i cento miliardi di euro. La ricerca è stata presentata oggi all'Universita' Bocconi di Milano.

L'87% degli intervistati ha espresso un giudizio di ''condanna sociale'' nei confronti degli evasori, il 57% le descrive come un contributo, ma uno su tre le ritene ''molto alte'' rispetto ai servizi erogati. Appena il 6% considera che lo Stato spenda bene i soldi dei contribuenti.  Un italiano su due però si dice "pronto a pagare più tasse" in cambio di un maggior numero di servizi.

"L'atteggiamento dei cittadini nei confronti delle tasse è di accettazione alla lotta all'evasione - ha dichiarato Attilio Befera, direttore generale dell'Agenzia delle Entrate - Piano piano cambia la cultura e chi evade le tasse non è più considerato un furbo ma un ladro nei confronti di tutti. Nei momenti di crisi si sente di più il peso dell'imposizione, perciò  chi paga tutte le imposte ha un atteggiamento più negativo nei confronti di chi le tasse le evade''.

Commenti