GALLIANI vola in Brasile, il MILAN è pronto a cedere PATO e ROBINHO

  | 19.12.2012 18:00 CET
Pato, vicina la sua cessione al Corinthians
Pato, vicina la sua cessione al Corinthians

Natale brasiliano per Adriano Galliani, ma per l'amministratore delegato del Milan non saranno giorni di sole vacanze.  Il plenipotenziario rossonero volerà dall'altra parte dell'Atlantico per parlare di due attaccanti: Pato e Robinho. Per entrambi il Milan ha ricevuto offerte interessanti e il club di Via Turati vuole parlarne direttamente con gli interlocutori interessati.

ROBINHO CONTESO Si tratta con Flamengo, Santos e Corinthians. Il 24 dicembre Galliani sarà a Rio de Janeiro per discutere col Flamengo di Robinho. La volontà del Milan è di trattenere l'attaccante, a meno che i milioni di euro messi sul tavolo non siano davvero tanti. I rapporti tra Galliani e il Flamengo sono ottimi - come racconta anche Tuttosport -, dal momento che già in passato si trovò in breve tempo l'accordo per cedere Ronaldinho. Il club brasiliano offre circa 10 milioni, anche se la destinazione preferita da Robinho è il Santos, che però non vuole spingersi oltre i 5-6 milioni. La visita di Galliani al Flamengo potrebbe così servire a stanare il Santos, nella speranza di dare il via ad un'asta.

OFFERTONA. Il Corinthians nei giorni scorsi ha avanzato un'offerta quasi irrinunciabile per Pato. 15 milioni di euro per la metà del cartellino del Papero. Galliani incontrerà il Corinthians a San Paolo il 26 dicembre nel tentativo di chiudere fin da subito la trattativa. L'ad ha ricevuto il nullaosta anche dal presidente Silvio Berlusconi, che un anno fa si oppose alla cessione dell'attaccante brasiliano al Psg per oltre 30 milioni. Quella di Pato è una situazione che deve essere risolta, visto che il giocatore non gode più dei favori di Massimiliano Allegri e del pubblico e l'affare si concluderà al 90%.

PORTE APERTE Intanto Galliani giura che il Milan non è a caccia di alcun attaccante. "Al Milan è arrivata un'offerta per Pato - ha detto l'ad -. Farò di tutto per tenere Robinho, ma non ho la certezza di riuscirci. Se va via solo uno dei due non arriva nessuno. Compriamo solo se cediamo entrambi, altrimenti si toglie spazio a Niang. Drogba? Non è possibile arrivare a lui. Pastore? Lo abbiamo chiesto ma il Psg non lo cede".

LEGGI ANCHE:

BALOTELLI-CITY è scontro totale, ora il MILAN spera. E Mario ha una nuova fiamma

CALCIOMERCATO: il MILAN vende PATO e si fionda su DROGBA. Duello con la JUVE

CALCIOMERCATO - PASTORE sogna il MILAN: "Prima o poi sarò rossonero"

[VIDEO] MILAN, vittoria di autogol contro il PESCARA

 

 

Altri articoli di IBT MEDIA

Commenti