Google Pixel 2 e Pixel 2 XL, forse anche un terzo modello: caratteristiche e prime informazioni

di @PatosNokia m.serra@ibtimes.com 16.03.2017 12:09 CET
Google Pixel
I Google Pixel sono i nuovi top di gamma della società, che hanno sostituito la linea Nexus REUTERS/Beck Diefenbach

Google Pixel e Pixel XL, gli smartphone top di gamma di Big G, ad ottobre 2017 compiono un anno dalla loro presentazione. Ad oggi non sono ancora arrivati in Italia, almeno dai canali ufficiali e anche negli USA, dove Google ha puntato molto, arrivano con il contagocce. Le unità prodotte non sono molte e buona parte di queste presentano alcuni problemi, alcuni risolvibili con aggiornamenti software e altri con delle vere e proprie revisioni hardware

Google però potrebbe migliorare con le nuove generazioni dei Pixel di cui non si fa altro che parlare in questi giorni. Dopo che il product lead dei due dispositivi, Krishna Kumar, ha chiesto sul forum di Google dei feedback sui due smartphone, tenendo conto anche del design della scocca, sono arrivate in rete le prime conferme: i prossimi Google Pixel e Pixel XL hanno nome in codice Walleye e Muskie. I riferimenti sono presenti nell'Android Open Source Project gerrit e come sapranno gli appassionati si tratta di nomi di pesci.

LEGGI ANCHE: Galaxy S8, LG G6, Huawei P10, Sony Xperia XZ Premium: date di uscita in Italia, prezzo e caratteristiche

Non ci sono molte informazioni sulla scheda tecnica di questi smartphone che non è detto continueranno ad essere prodotti da HTC. Secondo i più informati sia Pixel 2 che Pixel 2 XL saranno costosi come i modelli attuali ed in più perderebbero il jack audio da 3.5 millimetri. Su quest'ultimo si sono espressi i colleghi di 9to5Google, informati da una fonte rimasta anonima ma che avrebbe avuto accesso ad un documento ufficiale sulla produzione dei dispositivi in quel di Mountain View.

La scheda tecnica comunque non è difficile immaginare visto che sicuramente ci sarà uno Snapdragon 83X con processore Octa Core, 6 GB di RAM e fino a 256 GB di memoria interna dove archiviare le immagini e i video acquisibili dalle fotocamere del comparto multimediale. Il tutto all'interno di una scocca resistente all'acqua e con schermi che non andranno oltre i 5.5 pollici di diagonale. Almeno per Google Pixel 2 e Pixel 2 XL perché Google potrebbe lanciare un terzo modello.

LEGGI ANCHE: WhatsApp e Telegram, basta una foto per rubare l'account: come proteggersi

Lo rivelano le indiscrezioni più recenti, secondo le quali ci sarebbe anche un Google Taimen. Anche questo è il nome di un pesce che rispetto agli altri due ha la particolarità di essere particolarmente grande. Un suggerimento, forse, proprio della dimensione dello schermo che a questo punto supererebbe i 5.8 pollici. Un vero e proprio phablet come il Nexus 6P ma con cornici ottimizzate così come vuole il trend in voga quest'anno tra i produttori. L'altra possibilità potrebbe essere la presentazione di un tablet che manca ormai da qualche anno nel portafoglio di Google.