Grillo boccia Santoro: "Era lui l'ospite di Berlusconi"

  | 15.01.2013 19:41 CET

Tra i due non corre buon sangue. Più di una volta hanno 'comunicato' polemicamente a distanza. Grillo lo aveva definito "pappagallo" e "megafono dei partiti", Santoro gli aveva risposto: "Piaci ai giornali di Berlusconi. Non è normale". E proprio sull'ex premier arriva la nuova stoccata del leader Cinque Stelle, a cui il Servizio Pubblico che ha visto ospite il Cavaliere proprio non è piaciuto.

"Vedere Santoro che va ospite in una trasmissione di Berlusconi... sono rimasto stupefatto - ironizza Grillo dal palco di Pistoia - È tutto fasullo, la comunicazione è fasulla. Allora sei stupido, anzi sei stupido con i soldi. Allora vuoi gli ascolti, i soldi, gli sponsor.. Questa è la nostra informazione. Non gliene frega nulla che voi capiate".

"I leader hanno paura ad andare in piazza, per questo possono andare solo in tv. In Sicilia sono andato ad Agrigento e ad accogliermi c'erano 10mila persone. È arrivato Alfano, che è di Agrigento e ha fatto il comizio non perchè aveva paura ma perchè non c'era nessuno"

Poi ecco alcuni punti del 'programma': "Sull'Imu I soldi li porti non spendendo 2,2 miliardi per la Tav che non serve a niente, li recuperi dagli armamenti. La politica è semplice, lasciateci andare dentro con persone normali. Invece di prendere i soldi dal basso cominciamo a prenderli dall'alto, iniziamo a prenderli dal Presidente della Repubblica, che costa 240 milioni di euro l'anno. Noi abbiamo fatto tutto senza chiedere un euro a nessuno. Nonostante i rimborsi non siano ancora stati dati, vediamo manifesti di quattro metri. Vuol dire che le banche anticipano i soldi ai partiti politici, ma se tu vuoi un euro in prestito la banca non te lo dà".

Commenti