Grillo, Usigrai risponde: "Basta con queste richieste chiusure reti tv"

di 03.01.2013 17:45 CET
Il celebre "Cavallo morente" di Francesco Messina, all'ingresso della Rai
Il celebre "Cavallo morente" di Francesco Messina, all'ingresso della Rai. Reuters

"Sinceramente non se ne può piu" sbotta l'Usigrai, il sindacato Rai. Grillo è alla guida di un MoVimento che giorno dopo giorno macina consensi, e queste affermazioni iniziano a non andare più giù al sindacato e tanto meno alle reti stesse."Ancora una volta Beppe Grillo torna ad auspicare la chiusura di reti e testate giornalistiche. Questa volta nel mirino sono finiti Rai3 e Tg3, cui va la nostra solidarietà. Visto il ruolo politico ormai assunto e la rilevanza in termini di consensi del movimento che guida, le sue esternazioni non possono più essere derubricate a battute di un comico''.Ad affermarlo è Vittorio di Trapani, Segretario nazionale dell'Usigrai. ''Dal leader di una forza politica che governa in alcuni enti e che si propone di entrare nel Parlamento della Repubblica pretendiamo il rispetto della libertà di informazione e dell'articolo 21 della Costituzione. Piuttosto che proporre la chiusura di reti, tg e giornali, Grillo -conclude di Trapani- si confronti con i giornalisti e si faccia intervistare''. 

 

LEGGI ANCHE:

Grillo: "Rai Tre deve chiudere" 

Commenti