Grillo:”La legge elettorale è fatta per eliminarci, ma nel 2013 a casa Monti e Napolitano”

di 17.07.2012 12:53 CEST
Beppe Grillo
Beppe Grillo a San Giovanni il 22 febbraio Reuters

I partiti sono al lavoro con l'obiettivo di unire Pd e Terzo Polo e di mettere fuori gioco il Movimento Cinque stelle. Ne' è convinto Beppe Grillo che su facebook parla di legge elettorale. ''I partiti - scrive il comico genovese - hanno oggi solo due obiettivi. Il primo sono le alleanze. ''Il secondo obiettivo - aggiunge - e' una nuova legge elettorale per fottere il MoVimento 5 Stelle''.

Il 2013 e' un anno che vale la pena di essere vissuto. Ci aspettano dolori, ma anche gioie. Dodici mesi vissuti pericolosamente, in cui tutto può succedere, compresi i miracoli. Un anno mezzo pieno per gli ottimisti''. Nel suo blog elenca i 'miracoli' attesi nel 2013 e invita i suoi lettori a votare quale evento da lui previsto li fa ''più godere''.

C'e' anche una proposta di legge tra le 39 che la commissione Affari Costituzionali del Senato e' chiamata a esaminare sulla riforma del sistema di voto. Si tratta del testo di iniziativa popolare. Prevede l'ineleggibilita' dei condannati in via definitiva e la sospensione dall'incarico di parlamentare per chi e' condannato in via non definitiva; il tetto di due mandati alle Camere e una preferenza.

Leggi anche:

Grillo caccia grillina dal M5S: "Non si è mai vista, sfrutta solo il logo"

Fonte: Ansa

Commenti