HX Phantom Hoverboard, potenza e stabilità [RECENSIONE]

di 30.06.2017 15:04 CEST
HX-5
HX Phantom Hoverboard IBTimes

Gli hoverboard come soluzione per spostarsi sono fuori moda? Tutt’altro. Sono sicuri? Solo alcuni, Tra questi c’è HX Phantom Hoverboard, un nuovo hoverboard pensato e disegnato in Australia che vuole mettere fine all’idea degli hoverboard costruiti male, che si rompono subito o che addirittura hanno batterie esplosive, come abbiamo visto in alcuni casi di cronaca.

HX è sicura del suo operato e lo illustra anche a questo indirizzo nel dettaglio: HX Phantom Hoverboard non è un prodotto “cheap” e ha una batteria LG da 36V. Ci sono due modelli acquistabili sul sito ufficiali, cambia il peso, la velocità e la grandezza delle ruote, quindi da 6.5 e da 10 pollici: noi abbiamo provato per circa 2 settimane la versione più grande.

CONTENUTO DELLA CONFEZIONE

HX-6 HX Phantom Hoverboard  IBTimes

La confezione è ben curata e molto grande. All’interno troviamo l’HX Phantom Hoverboard, un molto chiaro libretto di istruzioni, la sacca per trasportarlo, il caricabatterie e delle striscette da applicare sulle parti più esposte della scocca, che col tempo e con gli urti a terra possono graffiarsi o perdere la vernice. Ci sono tre colorazioni tra le quali scegliere: rosso, blu o nero, chiaramente come si vede dalle foto abbiamo provato la prima.

DESIGN E MATERIALI

HX-7 HX Phantom Hoverboard  IBTimes

La scocca di HX Phantom Hoverboard è in plastica dura, decisamente resistente e il design è davvero accattivante e aggressivo. In basso il foro, coperto da plastica morbida, per ricaricare l’hoverboard, dove si vedono anche due casse che funzionano tranquillamente grazie al Bluetooth 4.0. Sì perché mentre si “corre” in giro si potrà ascoltare la propria musica preferita.

HX-4 HX Phantom Hoverboard  IBTimes

Sul davanti due led blu per non passare inosservati, c’è poi un semplice tasto per avviare l’hoverboard che se tenuto premuto per 5 secondi lo auto-bilancia. Questo significa che è molto più  difficile perdere l’equilibrio una volta su e attivato. Guidare HX Phantom Hoverboard è molto semplice: dalla parte esposta si vedono i due pedali in gomma, che si attivano quando ci si sale su: una leggera pressione col piede in avanti, indietro o lateralmente per girare su se stessi, tutto qua.

CARATTERISTICHE TECNICHE

Con una sola carica HX Phantom Hoverboard permette di viaggiare per 20 chilometri, poco meno nelle nostre prove, con una velocità massima di 12 km/h: sembrano pochi ma non lo sono, i viaggia molto più velocemente rispetto a quando si cammina a piedi. Tutto questo grazie al doppio motore da 350W. Grazie alla carica veloce l’hoverboard impiega solo due ore per arrivare alla carica massima, e una voce avverte dagli speaker che la carica è ultimata.

HX-2 HX  IBTimes

Ha la certificazione IP54, quindi è resistente agli schizzi d’acqua. Oltre a questo riesce a salire su salite fino a 30 gradi, anche se chiaramente si hanno difficoltà a salire su un marciapiede un pochino più alto. Il “difetto”,s e volessimo proprio chiamarlo così, è il peso: 11 chili per la versione più grande da 10 pollici, 10 per la versione da 6.5 pollici. Non facilissimo quindi da trasportare, ma ci si fa l’abitudine dopo un po’.

COME FUNZIONA

Non lo nascondiamo, ci vuole un po’ di pratica per guidare HX Phantom Hoverboard, come tutti i prodotti di questo genere. Ma la curva di apprendimento è molto bassa grazie all’auto-stabilizzazione. Non diciamo che dopo un giorno sarete i re dell’hoverboard, ma una settimana di pratica potrà bastare per sentirsi completamente a proprio agio.

HX Phantom Hoverboard è un prodotto di qualità: è sicuro, ben costruito e funziona bene. Non è di certo esente da difetti, come la noiosissima voce che si attiva quando si accende, quando si carica, quando si raggiunge il limite di velocità. Ma è un passo avanti per questi prodotti molto usati da giovanissimi e non, soprattutto la versione da 10 polli, che aggiunge più potenza all’esperienza. Può essere acquistato sul sito ufficiale.

HX-1 HX  IBTimes