Il Colle ci costa 624.000 euro al giorno

di 24.08.2012 13:05 CEST
Giorgio Napolitano, Bdro, Svolenia, 10 luglio 2012.
Martin Schulz loda il Capo dello Stato: “Attraverso la tutela dei valori civili e democratici ha influenzato non solo l'Italia, ma ha stabilizzato l'Europa" Reuters

"I soci vitalizi del potere" in Sogno numero due cantava Fabrizio De Andrè, per spiegare l'essenza di che cosa sia veramente lo Stato e la sua "giustizia", con tutti i suoi meccanismi reali. Il primo inquilino del Colle è il capocasta della politica del Bel paese: il Quirinale costa 26mila € l'ora (624.000 euro al giorno) nelle tasche degli italiani. 1.807 dipendenti e un parco auto con tre Maserati. E non solo. I dipendenti godono inoltre di privilegi come l'indennità di alloggio, informatica, di guida, di servizio caccia, di cassa, di incarico, la quattordicesima mensilità e la triplice gratifica annua.

Uno spreco considerevole, che dimostra come la "spending review" (revisione della spesa pubblica ndr) non minacci di colpire la giungla dei privilegi e degli sperperi nonostante le parole del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano che lo scorso 19 luglio aveva dichiarato saggiamente: "Per evitare che la crisi degeneri siamo tutti chiamati a fare dei sacrifici".

Quanto in Europa il confronto è imbarazzante. In Francia, il presidente Hollande si è ridotto lo stipendio 7.000 euro al mese passando dai 21.300 euro lordi di Nicolas Sarkozy a 14.910 euro. Re Juan Carlos, in Spagna lo scorso anno ha deciso di tagliare il proprio compenso del 7,1%, ovvero di ben 21.000 euro l'anno (portandolo a 272.752 euro annui). E infine, in Germania il presidente incassa 199.000 euro all'anno. Dati questi,che fanno riflettere sui privilegi e sugli stipendi d'oro dei politici nostrani, che di fatto percepiscono i vitalizi più alti di tutto il Vecchio Continente. Non a caso, i costi della politica italiana si aggirerebbero sui 23 miliardi di euro all'anno, secondo i dati del Sole 24Ore.

Leggi anche:

Fornero principessa sul pisello. Grillo dixit 

900mila euro per la scorta davanti la casa vuota di Calderoli

La Monti vacanza: 10mila euro in una settimana 

"Sono terroni due terzi degli Onorevoli"

"Via statali che rubano stipendio"

Di Pietro e i 4 referendum contro la Casta

 

Commenti