Indici di borsa: i migliori e i peggiori della settimana (24 febbraio). I migliori e i peggiori da inizio anno

di 21.01.2017 9:30 CET
New York Stock Exchange (NYSE)
Trader al lavoro al New York Stock Exchange (NYSE) REUTERS/Brendan McDermid

Gli indici statunitensi continuano a correre e far segnare nuovi massimi storici, con il Nasdaq che avanza di quasi 8 punti percentuali dall'inizio dell'anno. Una leggera frenata si è avuta solo nell'ultima seduta, ma a livello tecnico appare probabile una correzione prima di riprendere il cammino al rialzo.

Meglio degli indici USA fanno gli indici dei paesi emergenti, Brasile e India in testa, con l'eccezione del Micex russo che fa segnare cali pesanti. Le performance degli indici europei sono invece contrastate: il Dax sta facendo registrare dei buoni rialzi e in settimana si è riportato sopra i 12.000 punti, ma il Ftse Mib italiano conferma di essere uno dei peggiori listini a livello mondiale (lo spread tra il decennale italiano e tedesco che è tornato intorno ai 200 punti).

Forse ti interesseranno anche:

Dove investire nel 2017? Consigli e idee di investimento per l'anno nuovo

Outlook materie prime agricole 2017

Cambio euro-dollaro: nel 2017 ci sarà la tanto annunciata parità?

Il petrolio continuerà a salire ancora nel 2017?

Seguici anche sul nostro canale youtube e sul nostro canale su facebook.