iPhone 5 costa meno di iPhone 4S se si fa il contratto

di 15.11.2012 9:42 CET
iPhone 5
iPhone 5 Reuters

Subito dopo l'annuncio del prezzo di iPhone 5 in Italia le polemiche hanno inesorabilmente cominciato a fomentare. In realtà, sembra che il prezzo del nuovo melafonino - se acquistato con la formula del contratto telefonico -  non sia troppo dissimile da quello del suo predecessore, iPhone 4S, al momento del lancio, nel 2011.

La notizia giunge da una ricerca svolta da SOS Tariffe, che ha tenuto conto dei profili di consumo più diffusi e dei relativi piani tariffari più economici in abbonamento o con ricaricabile, oltre a possibili opzioni internet, chiamate e SMS. 

Come risaputo da diverso tempo, il contratto in abbonamento fa risparmiare rispetto all'acquisto dello smartphone in contanti, con un guadagno, in certi casi, anche superiore al 10/15%. Il caso più eclatante è quello dell'iPhone 5 da 64 GB con piano tariffario di alto profilo: risparmio del 24,4%, cioè circa 335 euro in meno rispetto all'acquisto tradizionale.

Nel confronto fatto dall'analisi di SOS Tariffe fra le offerte di iPhone 4S dell'ottobre 2011 e quelle di iPhone 5 a ottobre 2012, emergono dettagli molto interessanti: nonostante il prezzo di iPhone 5 sia superiore dell'11% rispetto al 4S, la percentuale di risparmio per il modello da 16 GB è quasi identica (29,14% iPhone 4S - 30,33% iPhone5).

Ovviamente, sottoscrivendo questo tipo di contratto sarà obbligatorio rimanere vincolati all'operatore per ben 30 mesi. SOS Tariffe non tiene poi in considerazione il mercato dell'usato, che permette ai possessori di vecchi modelli di iPhone di ricavare cifre importanti anche per modelli non proprio recentissimi. 

LEGGI ANCHE

A pple, portata a due anni la garanzia in Italia 

Jailbreak iOS 6 untethered, attenzione ai siti fake [GUIDA PER EVITARE TRUFFE] 

Android domina. Bada meglio di Windows Phone e Symbian: ecco com'è diviso il mercato 

Commenti