Islam: al via l’11 a Roma il primo think tank dei musulmani in Italia

di 07.04.2017 11:01 CEST
Moschea, Ramadan
Decorazioni davanti la moschea di al Amin, a Beirut, durante il mese di Ramadan REUTERS/Jamal Saidi

Nasce a Roma il primo think tank di musulmani in Italia che si chiamerà “Ihsan”. L’iniziativa verrà ufficializzata nel pomeriggio di martedì 11 aprile presso la sala della Stampa Estera. Nell’occasione verrà presentato il manifesto di “Ihsan” sottoscritto da 35 promotori, musulmani laici e religiosi, della società civile italiana.

“Si tratta di un progetto culturale e sociale che intende offrire un contributo proattivo alla società italiana sui temi dell’Islam e dei rapporti con il mondo contemporaneo”, spiegano gli organizzatori. Nel manifesto si legge invece che “Ihsan si propone di essere uno spazio di riflessione strategica, un presidio intellettuale funzionale al miglioramento dello status di uomini e donne musulmani che si riconoscono come parte integrante della società. Un’intellighenzia musulmana che vuole costruire le condizioni necessarie per una convivenza positiva incentrata sul rispetto reciproco”.

Alla conferenza stampa è prevista la presenza di Philip Willan, presidente dell’Associazione Stampa Estera, di Aly Baba Faye,  di Parisa Nazari, di IlhamAllah Chiara Ferrero, di Moulay El Akkioui, di Mounya Allali, e di Ejaz Ahmad.