Karl Lagerfeld è direttore artistico della Biennale des Antiquaires

  | 08.07.2012 15:15 CEST
Biennale des Antiquaries
A settembre Parigi ospita la XXVI edizione

Dal 14 al 23 settembre il Grand Palais di Parigi ospita la XXVI edizione della Biennale des Antiquaires. La fiera, organizzata dal Syndicat National des Antiquaires (SNA), è un appuntamento immancabile per tutti gli amanti dell'arte e gli addetti ai lavori che vogliano ammirare e acquistare pezzi d'arte unici. Per questa edizione il direttore artistico, che ne curerà l'immagine e l'allestimento, è il geniale stilista Karl Lagerfeld da sempre collezionista e appassionato d'arte. «Per questo progetto sono partito dall'Esposizione Universale di inizio '900, andando anche più indietro ai Passages e alle gallerie del secolo precedente. Del resto io considero il Grand Palais come l'esempio più alto di ciò che è l'idea stessa di Parigi e del suo lato universale. Un luogo che amo moltissimo anche per la sua luce, dove ho allestito molte delle mie sfilate.» - ha dichiarato Lagerfeld - che parlando delle scelte scenografiche prosegue: «ho disegnato un allestimento che mira asottolineare la portata, lo splendore della volta in vetro e a ricreare un'architettura riflessa, duplicata, per certi versi severa e per questo con entrata a dare risalto al contesto e ai singoli preziosi manufatti presentati da antiquari e gioiellieri.».

Alla Fiera saranno presenti più di 130 espositori tra professionisti delle Belle Arti, dell'Antiquariato e d' Alta gioielleria.

Ampio spazio verrà dato anche all'arte islamica. Evento principale: l'apertura al pubblico della nuova sezione del Louvre sotto al velo di vetro e metallo progettato da Mario Bellini e Rudy Ricciotti, con la collezione del Dipartimento di Arte Islamica (www.louvre.fr). Saranno esposte a rotazione oltre 3.000 delle 18.000 opere che compongono la collezione, provenienti dall'area di influenza musulmana che va dalla Spagna al Sud-Est asiatico, a testimonianza di 1.300 anni di storia.

 

 

Commenti