Lazio, Pannella conferma: "Radicali al fianco di Storace"

di 18.01.2013 18:03 CET
Marco Pannella
Una foto d'archivio del leader dei radicali Flickr

"Accogliamo l'invito di Francesco Storace ad un apparentamento con la lista radicale come gesto di rivolta morale alle discriminazioni alle quali siamo stati sottoposti". È con questa frase che Marco Pannella ha confermato l'alleanza dei Radicali con la Destra di Francesco Storace alle prossime elezioni regionali del Lazio che si terranno il prossimo 24 e 25 Febbraio.

"Quello di Storace è un elettorato proletario" ha continuato Pannella intervenendo a Radio Radicale "ed ha avuto il merito di denunciare che contro di noi c'é stato un tentativo di genocidio politico. Del resto ha appreso quasi tutto da noi, frequentandoci. Sono contento che abbia detto che senza il nostro controllo come alleato di governo nella regione Lazio non potrebbe governare bene".

Il leader dei Radicali ha quindi superato le diffidenze all'interno del proprio partito ed ha deciso di schierarsi con il leader della Destra, rifiutando quindi le avances del leader del centrosinistra, Nicola Zingaretti.

"Mi sembra un accordo di convenienza un po' triste" ha commentato Zingaretti intervenendo a Radio 24 "perché in realtà le scelte politiche dovrebbero essere sostenute da valori e coerenze, non dalla convenienza individuale o di un gruppo. E' quindi alla fine una scelta di potere che dà vita ancora di più a una Armata Brancaleone che é tutto l'opposto di quello che in questo momento serve al Lazio per riprendersi".

Il partito radicale, quindi, potrebbe ancora una volta essere decisivo per le elezioni regionali del Lazio. Nel 2010 un altro leader radicale, Emma Bonino, quella volta schierato con il centrosinistra, perse per soli 50mila voti contro Renata Polverini. Chissà se anche questa volta i Radicali porteranno più sfortuna che voti alla propria coalizione.

Fonti: Ansa

Commenti