Le vite degli altri: il blogger russo che trova in casa la microspia di Putin

di 06.08.2012 20:02 CEST

Dopo lo sciopero di Wikipedia russa e l'approvazione della legge che restringe di molto la libertà di espressione nel web, il blogger anti Putin Alexiei Navalni, per semplicità un Beppe Grillo in versione cirillica, ha scoperto, grazie ad un sensore portato in casa da un amico, di avere una microspia nascosta nel battiscopa. Il leader più popolare dell'opposizione di piazza russa ha avvertito la polizia.

''Ecco la microspia dell'agente ceco Bastrikin'', scrive sul proprio microblog riferendosi al capo del comitato investigativo che nei giorni scorsi ha accusato di aver avuto asset nella Repubblica ceca quando era un alto funzionario pubblico, in violazione della legge.

Il tutto ricorda molto il film "Le vite degli altri", dove anche al più piccolo sospetto la casa veniva riempita di microspie per monitorare qualsivoglia discorso politico contro il regime.

Fonte Ansa : Microspia in ufficio di blogger anti-Putin

Commenti