Londra, crolla il mercato del lavoro nel settore finanza. Nel 2012, -35%

di 07.01.2013 8:36 CET
Canary Wharf London
Il financial district di Londra, cuore della finanza mondiale Reuters

LONDRA - Secondo quanto riportato dall'agenzia Bloomberg, la city di Londra ha visto un calo dell'offerta di lavoro nel settore finanza e Investment Banking pari al 35%. Nel 2011 le offerte di lavoro nel settore Finance e Investment Banking erano pari a 54.025, ora le cifre sono nettamente minori, 35.115, un calo del 35%. A dicembre di quest'anno, i posti vacanti nel settore erano par a 800, lo scorso anno erano 1.490.

"In un momento in cui ricavi sono stati limitati dalla crisi dei mercati, sono stati richiesti dei requisiti patrimoniali più stringenti acccompagnati da una regolamentazione più severa del settore. Questo ha costretto molte istituzioni a ridurre il personale per fronteggiare l'aumento dei costi e la diminuzione progressiva dei ricavi", ha affermato Mark Cameron, Chief Operative Officer di Astbury Mardsen.

Cameron spera anche che il peggio per questo settore sia passato e che la maggior parte dei tagli consistenti siano già stati fatti: vedi il taglio di 10.000 posti di lavoro di Ubs, pari al 15% della forza lavoro (in quel caso incisero la perdita da 1,5 miliardi di dollari del trader Adoboli e la multa per la manipolazione del Libor). 

 

Commenti