M5S, Grillo presenta le liste al Viminale. E lancia lo Tsunami tour

di 11.01.2013 8:56 CET
Beppe Grillo
Beppe Grillo a San Giovanni il 22 febbraio Reuters

Beppe Grillo, al Viminale per presentare le liste del Movimento Cinque Stelle, improvvisa un comizio assediato dai giornalisti. "Quando entreremo in Parlamento loro sono morti, lo sanno. Lo apriamo come una scatola di tonno, sarà trasparente. E per questo ci fanno tutte queste difficoltà" ha dichiarato.

"Quando un ladro lo metti sotto i riflettori non ruba più, noi siamo completamente diversi dagli altri. Voglio una nazione con uno Stato dentro, ci saranno i cittadini. Una madre di tre figli gestirebbe l'economia meglio di questi cialtroni qua. Il Movimento 5 Stelle si presenta alle elezioni con tutto il sistema contro, in modo così plateale e compatto da rendere l'informazione grottesca, surreale". "Non abbiamo proposte? Sono 25 anni che faccio proposte, il Movimento è una proposta". "L'Imu? Uno psicodramma, ne restiamo fuori".

La fila al Viminale si è formata da giorni. I rappresentanti dei partiti (compresi i Cinque Stelle, per evitare il 'plagio' del logo) si sono dati i turni per non perdere il turno all'entrata. Grillo ha ironizzato: "Sembra la fila per comprare l'iPhone". Poi torna ad attaccare Ingroia: "Spero che lui ci creda a questo meccanismo, ma dietro di lui c'è il vecchio Pc, Di Pietro, sono sempre gli stessi, non mi sembra qualcosa di nuovo. Vogliamo cambiare l'economia, pensare ai figli, al futuro, questi hanno la visione di una settimana, sono già sorpassati dalla storia".

Le polemiche su qualche 'impresentabile' anche nel Movimento: "Noi siamo ecumenici, abbiamo delle regole: come essere incensurati e non aver più di un mandato alle spalle per essere candidati. Poi capita che ci siano persone discutibili, abbiamo avuto un massone e un concorrente del Grande Fratello. Sulla carte erano perfetti, ma il movimento in autonomia ha protestato e loro si sono fatti da parte". Al candidato della Regione Lazio per Casa Pound dice: "Avete idee condivisibili, alcune più, alcune meno. Ma se un ragazzo di Casa Pound vuole entrare a far parte del Movimento, non vedo problemi oggettivi".

Sul blog pubblicate le date del tour elettorale (ribattezzato "Tsunami Tour") che partirà il 14 gennaio da Massa per concludersi il 22 febbraio a Roma.

Commenti