Malloreddus alla campidanese

di 04.07.2014 8:43 CEST
Malloreddus alla campidanese
Malloreddus alla campidanese

I malloreddus alla campidanese sono un primo piatto sardo, tipico della zona del Campidano. Il condimento è un sugo di pomodoro preparato con salsiccia e zafferano che lo rende un piatto saporito e gustoso, imperdibile per gli amanti della cucina rustica sarda.

Il tempo di preparazione previsto è di un'ora circa e gli ingredienti necessari per circa quattro persone sono:

- 300 grammi di malloreddus sardi;

- 300 grammi di passata di pomodoro;

- sale qb pepe qb

- 2 salsicce;

- 2 grammi di zafferano;

- 100 grammi di pecorino romano;

- 2 scalogni;

- olio evo qb;

- 5-6 foglie di basilico;

- 1/2 bicchiere di vino bianco.

Procedimento: Iniziate facendo soffriggere lo scalogno tritato nell'olio di oliva. Aprite la salsiccia e rosolatela in padella un paio di minuti. Sfumate con il vino e poi aggiungete il pomodoro, allungate con 1/2 bicchiere di acqua e portate ad ebollizione. Abbassate la fiamma e lasciate cuocere lentamente per circa 40 minuti. Prima di terminare la cottura aggiungete le foglie di basilico, il sale ed il pepe. Lessate la pasta in abbondante acqua salata e lasciatela leggermente al dente; quindi mantecatela con il sugo ed abbondante pecorino. Impiattate rifinendo con scaglie di pecorino, un filo d'olio crudo ed una foglia di basilico.