Marò, legali presentano istanza per permesso di un mese in Italia

  | 18.02.2013 17:40 CET
Massimiliano Latorre e Salvatore Girone
I due marò italiani, Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, fuori dal tribunale di Kochi, in India.

I legali di Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, i due Marò italiani ancora in carcere in India, hanno presentato una richiesta per un permesso di un mese per poter tornare in Italia e votare alle prossime elezioni.

La documentazione sarà esaminata dalla Corte suprema indiana nella giornata di domani. Sia i legali dei due Marò sia l'Ambasciata italiana sembrano essere fiduciosi in merito. Fiducia che traspare anche dalle parole di Diljeet Titus, l'avvocato che coordina la squadra di legali che difendono i due fucilieri italiani in India: "Non vedo perchè non gli debba essere concesso". 

I due militari si trovano in India da oltre un anno per l'incidente in mare dove morirono due pescatori indiani. La Corte suprema indiana ha deciso che il giudizio sui due marò deve essere trasferito a un tribunale speciale a New Delhi. 

Commenti