MILAN cinico: vittoria di RIGORE contro la JUVENTUS

di 25.11.2012 21:45 CET
Milan
Il Milan confortato dalla vittoria contro la Juventus reuters

La Juventus cade a San Siro. Dopo l'Inter, è un'altra milanese che infligge una sconfitta alla squadra di Conte che ora dovrà guardarsi bene alle spalle dall'Inter e il Napoli. Partita non bella quella dei bianconeri che entrano in campo con pochi stimoli e sbagliano una marea di tocchi facili. Al contrario, il Milan gioca con grinta e determinazione. Riesce a conquistare un rigore, per la verità molto dubbio, per un presunto fallo di mano in area di Isla su un colpo di testa di Boateng. Penalty che poi Robinho trasforma con fortuna.

Dopo il vantaggio, i rossoneri non mollano e continuano ad attaccare. La Juve è spaesata e imposta malissimo il gioco. Nessun tiro pericoloso né di Quagliarella, né di Vucinic sono da segnalare nella prima frazione. La ripresa inizia con un piglio diverso: Isla lascia spazio a Padoin che entra bene in partita ed effettua numerosi cross che però non trovano nessuno pronto. Poi nelle fasi finali del match il Milan si rintana nella propria metà campo, pronto a partire in contropiede. La Juventus attacca a pieno organico, ma a parte due conclusioni pericolose di Vucinic non riesce a creare grossi pericoli. Finisce 1-0 e per Allegri questi tre punti sono una boccata di ossigeno pazzesca considerando la situazione di classifica mediocre.

Commenti