Milano, maresciallo dei Carabinieri condannato a vent'anni per 13 casi di stupro

di 05.12.2012 16:09 CET
Carabinieri
Sono intervenuti i carabinieri Reuters

L'ex comandante dei Carabinieri della stazione di Parabiago (MI) Massimo Gatto, è stato condannato a vent'anni di carcere per i reati di violenza sessuale e concussione. Tuttavia, l'uomo non era nuovo alle forze dell'ordine.

Infatti, il militare era già stato arrestato nel giugno del 2011 per 15 casi di violenza - di cui due caduti perché il fatto non sussisteva, avvenuti tra il 2003 e il 2011. In questo caso però, l'indagine è scattata dopo la denuncia di una 19enne polacca che ha raccontato di aver subito abusi nei giorni del 15 e 16 gennaio scorso mentre si trovava rinchiusa nella camera di sicurezza della stazione di Parabiago in attesa di essere processata per un furto.

Dalle indagini degli inquirenti è emerso poi che l'uomo ha avuto comportamenti simili con altre donne, ma questi riguardano "solo" palpeggiamenti spinti.I giudici della quinta sessione penale di Milano oggi hanno confermato la pena e i legali dell'ex comandante sono pronti a fare ricorso

Commenti