Monti sotto assedio su twitter

di 05.01.2013 11:30 CET
Mario Monti
"Recessione è colpa sua" sostiene il FT Reuters

La campagna elettorale è sempre più social. Mario Monti sceglie twitter per rispondere alle domande degli elettori e per illustrare i punti cardine del programma. Il primo provvedimento che il prof si appresterebbe ad affrontare, qualora vincesse le elezioni, sarebbe quello della riforma elettorale.

Ma dalle 11 sul social della rondine impazzano le domande. Il segnale è un twitt: "Sono qui", ed ecco che chiunque può chiedere all'uomo del momento chiarimenti e intenzioni. Parecchi gli interrogativi che rispecchiano quello che si chiede gran parte degli italiani.

"Perché alleanza con Udc e Fli se vuole rappresentare il nuovo in politica?". Monti: "Voglio alleare la SOCIETA' CIVILE e donne e uomini in politica scelti con rigore".

E c'è chi affonda il dito nella piaga della Casta e degli sprechi: "Sicuro che quello che hai fatto (e farai) è ridurre gli sprechi?". Lui: "In soli 13 mesi abbiamo dimostrato quanto si potrà fare nei prossimi 5 anni".  Poi le richieste di abbassare gli stipendi aurei dei dirigenti della Pubblica Amministrazione e la domanda campanilista e volutamente provocatoria "Si sente più italiano o Europeo?". La risposta del prof: "Orgogliosamente italiano, decisamente europeo".

Mario Monti tuttavia non risponde a tutte le domande ma solo ad alcune. E a farglielo notare ci pensa subito -con ironia- un utente accorto:  "Visto la qualità delle domande che sceglie: senatore Monti, panettone o pandoro?". 

 

LEGGI ANCHE:

Monti, Fini e Casini: "Il trio sciagura" 

 

 

Commenti