Moody's, l'Italia continui con l'agenda Monti

  | 13.12.2012 14:06 CET
Pierluigi Bersani
Il segretario Pd

La crisi politica italiana ha un impatto contenuto sul merito creditizio del Bel Paese.

Ad affermarlo è l'agenzia di rating statunitense Moody's che dichiara che le riforme necessarie per il Paese, ed in particolare la riforma del mercato del lavoro e le liberalizzazioni nel settore dei servizi, sono già passate attraverso il Parlamento.

Per l'Agenzia USA, sarà fondamentale , nei prossimi mesi, che si dia seguito all'agenda Monti per garantire il processo di risanamento dei conti "compreso il vincolo del pareggio di bilancio strutturale e il ribilanciamento di prelievo e spesa a favore della crescita, attraverso la riduzione del peso delle tasse sul reddito e una migliore gestione della spesa pubblica".

Sulla candidatura di Silvio Berlusconi, Moody's afferma che la sua vittoria risulta poco probabile; si confida soprattutto sulla capacità del leader PD Bersani, probabile nuovo premier, di mantenere un programma politico orientato alle riforme.

 

 

Commenti