Moody's taglia rating a 15 istituti finanziari globali. Credit Suisse declassata di tre notch

  | 21.06.2012 21:40 CEST
Moody's sign on 7 World Trade Center tower in New York

L'agenzia di rating statunitense Moody's ha declassato 15 istituti finanziari globali. Dieci banche sono state declassate di due notch e quattro di uno solo.

La scure di Moody's ha colpito ben nove banche europee. Il taglio più pesante è per la banca svizzera Credit Suisse che passa da A1 a Aa1. Declassata anche Deutsche Bank (che passa a Aa3 da A2), BNP Paribas (a A2 da Aa3), UBS (a A2 da Aa3), HSCB (a Aa3 da Aa2), Barclays (a Aa3 da A1) e Credite Agricole (a Aa da Aa3).

Colpite pesantemente anche le banche americane: Goldman Sachs passa da Aa3 ad A2, JPMorgan da Aa1 ad Aa3, Morgan Stanley da A1 ad A3, Citigroup da A3 a Baa2.

Commenti