Movimento 5 Stelle, Grillo espelle Favia e Salsi

di 12.12.2012 11:14 CET

"A Federica Salsi e Giovanni Favia è ritirato l'utilizzo del logo del MoVimento 5 Stelle. Li prego di astenersi per il futuro a qualificare la loro azione politica con riferimento al M5S o alla mia figura. Gli auguro di continuare la loro brillante attività di consiglieri." E' con questo sintentico messaggio firmato scritto sul proprio blog che Beppe Grillo ha espulso i due consiglieri "ribelli" dal Movimento 5 Stelle.

Ieri il leader del M5S aveva in qualche modo annunciato queste espulsioni attraverso un video sul proprio blog in cui minacciava chi criticava le cosiddette "parlamentarie" fatte dal movimento per scegliere i candidati alle due camere rappresentative.

"Chi fa domande su domande e si pone problemi della democrazia del MoVimento va fuori dalle palle" aveva dichiarato Beppe Grillo nel video con toni non proprio concilianti. E così alle parole sono seguiti i fatti con Grillo che ha espulso di fatto la Salsi e Favia dal partito.

La prima si era macchiata del crimine di aver partecipato ad un talk show televisivo. Grillo aveva così bacchettato la consigliera affermando che la televisione era "il punto G" di alcuni membri del movimento. Da quel momento in poi i due si erano scambiato una serie di frecciatine in un continuo botta e risposta che è poi culminato nell'espulsione di oggi.

Il secondo, invece, aveva fatto dichiarazioni molto più gravi durante un fuorionda del programma televisivo "Piazza Pulita". Quest'ultimo, consigliere regionale del movimento per l'Emilia Romagna, aveva dichiarato che la democrazia all'interno del M5S non esisteva affatto e denunciava la presenza troppo ingombrante di Casaleggio, vero cervello oscuro del partito.

Fonti: IBTimes

Commenti