Novità ufficiali sull'accordo tra Apple e HTC

  | 22.11.2012 11:33 CET

Come spesso accade tra i grandi competitor dell'elettronica, le dispute sui brevetti sono all'ordine del giorno, ma nel caso di Apple ed HTC è stato raggiunto un accordo per evitare problemi legali.

Secondo le informazioni dei documenti ufficiali che sono stati pubblicati, le due società hanno firmato un contratto in data 11 novembre sull'utilizzo dei relativi brevetti e sulla cessazione di tutte le dispute legali. Oltre alle due aziende, sono incluse nell'accordo anche S3 Graphics e VIA Technologies, che producono chip e fanno parte di HTC.

Gran parte dei documenti è stata oscurata, per cui le poche informazioni ricevute riguardano la possibilità di entrambe di battersi in tribunale per la difesa dei propri brevetti, ma solo nel caso in cui l'accordo venga meno, o se una delle due aziende venga acquistata da terzi. Se invece in futuro HTC concederà a terzi l'utilizzo di un brevetto, Apple non potrà chiamare in causa queste aziende esterne.

L'oscurità dilaga per ciò che riguarda il prezzo pagato per il raggiungimento della pace legale e quali siano i brevetti in questione, di cui solo le due multinazionali sono a conoscenza. Parlando di Apple, non possiamo non citare anche Samsung, che in merito alla questione ha richiesto la copia integrale del contratto. A quanto pare HTC ed Apple consegneranno a Samsung una copia dell'accordo raggiunto per ordine di un giudice. In ogni caso i dati relativi ai dollari sborsati rimarranno segreti e verranno oscurati dalla copia che verrà consegnata.

LEGGI ANCHE

Rimosso YouTube Downloader dallo store S amsung, era l'app di Andrea Giarrizzo

L'Italia dice addio alla pellicola, dal 2014 tutto digitale

Wii U: le lacune hardware e software

 

Commenti