Pino Daniele film: date di uscita ed elenco sale de Il Tempo Resterà

Un documentario su Pino Daniele solo per 3 tre giorni al cinema: ecco dove e quando vederlo
di @LucaMarra 15.03.2017 13:51 CET
Pino Daniele
Pino Daniele mentre si esibisce. A marzo il film a lui dedicato: il Tempo Resterà. Roberto Panucci/Nexo Digital

Pino Daniele Film: arriva al cinema Il Tempo Resterà un documentario sul grande cantautore partenopeo scomparso due anni fa. La regia è di Giorgio Verdelli, autore di Unici, e nelle sale cinematografiche la pellicola sarà in programmazione solo 3 giorni: il 20-21 e 22 marzo in circa 300 copie. Per sapere i cinema che lo proietteranno e le informazioni su prevendite dei biglietti a questo link è disponibile l'elenco sale di Pino Daniele - Il Tempo Resterà. Nel docu-film, non strettamente biografico, si intrecciano i live di Pino Daniele dagli anni Settanta al 2014 e i contributi di tanti artisti che hanno lavorato con lui. Tra le voci narranti ci sono quelle di Claudio Amendola, fan sfegatato del cantante, e Beppe Lanzetta, compagno di scuola e amico di Pino Daniele.

Pino Daniele Il Tempo Resterà: gli artisti - Il film sarà presentato in anteprima al Teatro San Carlo di Napoli il 19 marzo, giorno del compleanno di Pino Daniele, con il supporto della Regione Campania. Il documentario diretto da Verdelli si apre con una esibizione di "Pinotto", così come lo stesso Daniele si firmava, a Pescara nel 1980, poi si passa per il grande concerto dei Napoli Centrale a Piazza Plebiscito, le esibizioni con Eric Clapton, e poi quelle con Ramazotti e Jovanotti al San Paolo nel '94, il concerto alle Terme di Caracalla a Roma e tanti altri. Principalmente il regista ha scelto tutte esibizioni live e gli artisti che vediamo passare in rassegna tra interviste ed esibizioni sono tanti: accanto a Joe Amoruso Tony Esposito, Tullio De Piscopo, James Senese, Rino Zurzolo (i musicisti della storica band di “Vaimò” con cui Pino Daniele si riunì nel 2008 ) troviamo tra gli altri personaggi come Renzo Arbore, Stefano Bollani, Ezio Bosso, Lorenzo Jovanotti Cherubini, Eric Clapton, Clementino, Roberto Colella, Gaetano Daniele, Enzo Decaro, Maurizio De Giovanni, Francesco De Gregori, Giorgia,  Enzo Gragnaniello, Peppe Lanzetta, Maldestro, Fiorella Mannoia, Al di Meola, Phil Manzanera, Pat Metheny, Eros Ramazzotti, Massimo Ranieri, Ron, Vasco Rossi, Sandro Ruotolo, Giuliano Sangiorgi, Daniele Sanzone, Lina Sastri, Alessandro Siani, Corrado Sfogli, Massimo Troisi  e Fausta Vetere.

Pino Daniele Il Tempo Resterà: quei musicisti che cambiarono il sound napoletano - Ieri, 14 marzo, a Roma è stato presentato il film alla Stampa alla presenza del regista Verdelli, di Enzo Decaro, Claudio Amendola e di amici e colleghi di Pino Daniele, quelli provienienti da quel laboratorio creativo e musicale, tra fine '70 e inizio anni '80, che era la band Napoli Centrale. C'erano James Senese, Tullio De Piscopo, Tony Esposito, Joe Amoruso. "Pino sta qua, tra di noi, io lo vedo, voi no ma io sì" ha detto un emozionato Senese che poi ha ricordato i tempi di Napoli Centrale, quando le persone piangevano dall'emozione ai concerti. Per Amendola Pino Daniele negli anni '70, anni di grande fermento per l'Italia, "Ha gettato un ponte tra Napoli e i non napoletani per amare e apprezzare la città partenopea". Esposito invece ha ricordato la forza dell'esperienza live: "Con Napoli Centrale l'assolo finiva quando doveva finire, trasgredivamo un po' quelle regole nascenti negli anni '80, quelle della canzonetta, della composizione sintetica". Anche Tullio De Piscopo, batterista, si emoziona ripensando all'amico Pino: "Lui ha avuto un'infanzia difficile, ha sofferto veramente anche per problemi di salute. Gli chiesi 'Pino, si può fare qualcosa per la tua vista?' e lui mi rispose 'No sto bene così, va a finire che perdo questa sensibilità'. Pino ha saputo trasportare la tristezza e la sofferenza nella chitarra. Ha trasformato il negativo in positivo".  Di seguito il trailer di Pino Daniele - Il Tempo Resterà.

LEGGI ANCHE:

Pino Daniele è morto

Pino Daniele: a Napoli il concerto ricordo spostato al Teatro Palapartenope, biglietti esauriti