Playoff NBA: San Antonio Spurs-Houston Rockets 110-107 (dts), statistiche e highlights (VIDEO)

di 10.05.2017 17:06 CEST
Manu Ginobili dei San Antonio Spurs
Manu Ginobili, ancora una volta decisivo per i suoi Spurs Reuters

Finale mozzafiato, con giocata decisiva allo scadere del tempo supplementare. Gara-5 della semifinale di Western Conference tra San Antonio Spurs e Houston Rockets viene decisa dalla stoppata di Manu Ginobili su James Harden nell’ultimo possesso. Gli uomini di Popovich la spuntano 110-107 e si portano 3-2 nella serie.

LA PARTITA All’At&t Center, partono meglio gli Spurs, che provano a mettere subito la gara in discesa e toccano il massimo vantaggio di più 8 nel primo quarto (24-16). I Rockets reagiscono trascinati da Harden, che tiene i suoi a contatto alla prima sirena (32-29). Houston mette anche la testa avanti nel secondo periodo, sempre sull’onda della grande produzione offensiva del “Barba”. All’intervallo lungo è 60-58 per i Rockets e per gli Spurs, già privi di Parker, si mette male quando Leonard appoggia male il piede e riporta un infortunio alla caviglia. Il numero 2 resta in campo fino a fine quarto periodo, ma la sua partita sarà molto condizionata. San Antonio però reagisce e firma il controsorpasso con una tripla di Green sulla terza sirena (86-85). Il quarto periodo è punto a punto fino a 2’30” dalla sirena, quando una tripla di Gordon regala cinque punti di vantaggio a Houston (99-94). Sul capovolgimento di fronte, è Mills a sparare da tre per il meno due, mentre il pareggio arriva a quota 101, a 35 secondi dalla sirena, con una meravigliosa penetrazione di Ginobili. Le due squadre hanno una chance a testa per vincere, ma Harden da una parte commette fallo in attacco e Mills dall’altra segna a tempo scaduto. Si va dunque all’overtime, con tre minuti senza canestri, interrotti dalla tripla di Beverley per il più 3 Rockets. Dall’altra parte, gli Spurs accorciano le distanze dalla lunetta e poi operano il sorpasso con la tripla di Green. Tiro da tre chiama tiro da tre e quello di Anderson restituisce la leadership a Houston (107-106). È di nuovo il momento di Green, che firma in penetrazione il gioco da tre punti che vale il più due. Simmons mette il libero del 110-107, ma l’ultimo tiro è per Harden, che batte Ginobili dal palleggio, ma viene stoppato dall’Argentino. San Antonio si porta così sul 3-2 nella serie e avrà due match point per volare in finale. Domani notte, il primo tentativo al Toyota Center di Houston.

GUARDA GLI HIGHLIGHTS DELLA GARA:

 

LE STATISTICHE Nonostante l’infortunio, è sempre Kawhi Leonard il più positivo in casa Spurs, con 22 punti e 15 rimbalzi. Doppia Doppia anche per LaMarcus Aldrige, che scrive 18 più 14. Buon contributo anche da Mills, 20 punti, Green, che a referto ne mette 18, e dal solito Ginobili, autore di 12 punti, 7 rimbalzi, 5 assist e della stoppata decisiva. In casa Rockets, un uomo solo al comando ed è James Harden, autore di una tripla doppia da 33 punti, 10 rimbalzi e 10 assist. Bene anche Beverley e Anderson, che a referto ne mettono rispettivamente 20 e 19.