PlayStation 4, addio giochi usati: Sony registra un brevetto

  | 04.01.2013 11:28 CET
Sony
Sony

Vogliono uccidere il mercato dell'usato. Alcuni pensano addirittura che vogliono indebolire i concetto stesso di proprietà di un prodotto. Sony ha infatti brevettato il blocco totale dei giochi usati, tecnologia che probabilmente vedremo già con PlayStation 4. Il funzionamento è alquanto semplice: grazie a un chip NFC incluso in ogni disco Blu-ray, ogni copia del gioco si associa automaticamente a una specifica console oppure a un account utente. Insomma, se il disco viene poi inserito in un'altra PS4 non funziona dato che il chip NFC "si ricorda" di appartenere a un'altra macchina. Una monogamia digitale che potrebbe davvero distruggere la compravendita tra privati.

Il tutto senza ricorrere ai tanto odiati DRM, non sarà necessaria la connessione a internet. Il testo del brevetto parla chiaro: "questa tecnologia limita l'uso di contenuti elettronici provenienti dal mercato dell'usato, in questa modo si potrà sopprimere il mercato di seconda mano". Sony in realtà, come specifica nel brevetto, vuole estendere questa tecnologia anche agli altri medium come immagini, musica o suite da ufficio.

Già lo scorso marzo giravano voci sul blocco dei giochi usati su PlayStation 4, oggi si concretizzano grazie a questo brevetto: attualmente però non è possibile specificare come Sony utilizzerà questa "arma". Potrebbe anche mettere a disposizione la tecnologia, poi gli sviluppatori decideranno di usarla o meno.

Anche Microsoft ha mostrato interessa per "l'ammazza-usato", mentre tutti i giocatori sono ovviamente contro questa politica, insieme ovviamente a GameStop che sulla compravendita ci ha costruito un impero.

LEGGI ANCHE

PlayStation 4 presentata a febbraio? S ony invita all'evento Destination PlayStation

S amsung Galaxy S4, emerge prima immagine e periodo d'uscita

X box 720: mancano 158 giorni, parte il countdown

Commenti