Primarie: "Troppe regole, Bersani vuole che le persone non vadano a votare"

  | 28.11.2012 11:31 CET
Matteo Renzi
Matteo Renzi

Attacco frontale -sempre con fairplay, si intende-  di Matteo Renzi a Bersani. Ai microfoni di Radio 24 il sindaco di Firenzenon si risparmia: "Bersani ha paura che domenica vadano a votare le persone. Un leader che ha paura che le persone vadano a votare sicuramente farà fatica a gestire la crisi dei prossimi 5 anni".

"Noi non abbiamo mai concorso a scrivere le regole. Io ho detto: 'mi fido di Bersani', perché aveva sempre detto che le regole sarebbero state di apertura e di partecipazione, ma - ha insistito Renzi - le regole hanno ristretto la partecipazione e sono in alcuni casi ridicole. Per andare a votare al secondo turno bisogna portare la giustificazione. Non so se si rendono conto che hanno superato il muro del suono del ridicolo".

Con ironia e citando Walter Veltroni ha detto: "Non mi sento di dirle che se perdo vado in Africa. Mi sono messo il cuore in pace - ha risposto Renzi -ho fatto una battaglia bella, leale, trasparente, una partita molto corretta. Cercherò di convincere sulla base delle regole che hanno fatto loro, di andare a votare, perché - ha concluso - non ho mai fatto Pierino la peste".

 

 

Commenti