Principe saudita investe 300 milioni di dollari su Twitter

di 19.12.2011 16:35 CET
Il co-fondatore di Twitter, Biz Stone
Il co-fondatore di Twitter, Biz Stone Reuters

Il principe saudita Alwaleed bin Talal, ha annunciato oggi l'acquisto di una quota di Twitter, il popolare social network, per un investimento pari a circa 300 milioni di dollari.

La quota rilevata dopo "mesi di negoziazioni", come ha affermato la Kingdom Holding Co., la società di investimento del miliardario saudita, equivarrebbe a circa il 3,75% di Twitter.

Alwaleed ha commentato così l'operazione: "Il nostro investimento su Twitter riafferma la nostra abilità di identificare opportunità adatte per investire in affari promettenti, con un alto tasso di crescita e con un impatto globale".

Ahmed Halawani, direttore esecutivo per gli investimenti internazionali della Kingdom Holding Co., ha aggiunto: "Crediamo che i social media cambieranno profondamente il panorama dell'industria dell'informazione nei prossimi anni. Twitter riuscirà a catturare e monetizzare questo processo".

Alwaleed è uno dei nipoti del Re dell'Arabia Saudita ed ha un patrimonio personale che la rivista Forbes ha stimato si aggiri intorno ai 20 miliardi di dollari. Il principe saudita detiene già il 7% della News Corp, ovvero il colosso mediatico fondato da Rupert Murdoch che possiede, tra le altre cose, il 100% delle azioni di Sky Italia.

Commenti