Ramadan, orario del digiuno e delle preghiere 2016: tutte le province italiane

di 06.06.2016 14:00 CEST
Musulmano osserva la luna
Un musulmano osserva la luna prima del mese sacro del Ramadan presso la moschea di Al-Musyar, in Jakarta REUTERS/Iqro Rinaldi

Lunedì 6 giugno è iniziato per oltre un miliardo di musulmani sparsi per il mondo il mese sacro del Raman, che cade nel nono mese del calendario lunare. La festività terminerà martedì 5 luglio nel decimo mese lunare, che prende il nome di Shawwal.

Si stima che in Italia siano presenti circa un milione e mezzo di musulmani, secondo le stime della Fondazione Ismu. Si tratta comunque di stime, non di dati precisi, e il numero totale di musulmani in Italia rimane incerto. Basti pensare che il rapporto di Open Society del 2003 ne contava appena 700.000.

Il Maghrib è la preghiera, la quarta delle cinque obbligatorie, che va recitata subito dopo il tramonto. Durante il mese di Ramadan scandisce l’orario dopo cui è possibile iniziare a mangiare.

Il digiuno inizia prima della preghiera mattutina del Fajr. L’Imsak viene inserito nei calendari per essere sicuri che il digiuno inizi prima del Fajr.