Ramadan, orario del digiuno e delle preghiere 2017: province e maggiori città italiane

di 16.05.2017 11:00 CEST
Preghiera durante il Ramadan
Un rifugiato afghano in preghiera durante il mese sacro del Ramadan REUTERS/Adrees Latif

Martedì 27 maggio inizia per oltre un miliardo di musulmani sparsi per il mondo il mese sacro del Raman, che cade nel nono mese del calendario lunare. La festività terminerà domenica 25 giugno nel decimo mese lunare, che prende il nome di Shawwal.

Si stima che in Italia siano presenti circa un milione e mezzo di musulmani, secondo le stime della Fondazione Ismu. Si tratta comunque di stime, non di dati precisi, e il numero totale di musulmani in Italia rimane incerto. Basti pensare che il rapporto di Open Society del 2003 ne contava appena 700.000.

Il Maghrib è la preghiera, la quarta delle cinque obbligatorie, che va recitata subito dopo il tramonto. Durante il mese di Ramadan scandisce l’orario dopo cui è possibile iniziare a mangiare.

Il digiuno inizia prima della preghiera mattutina del Fajr. L’Imsak viene inserito nei calendari per essere sicuri che il digiuno inizi prima del Fajr.

LEGGI ANCHE: Quanti sono gli italiani che dicono Allah Akbar

Ecco di seguito i diversi calendari divisi per provincia, con l'aggiunta di altri calendari relativi ad alcune città non capoluogo:

SEGUICI SU FACEBOOK  E SU TWITTER

ANCONA

BARI

BERGAMO

BOLOGNA

BOLZANO

BRESCIA

BRESSO

CAGLIARI

CATANIA

CATANZARO

CESENA

COMO

COSENZA

DESENZANO DEL GARDA

 

FERRARA

 

FIRENZE

 

FOGGIA

 

FORLÌ

 

GENOVA

 

GROSSETO

 

JESI

 

L'AQUILA

 

LA SPEZIA

 

LATINA

 

LECCE

 

LIVORNO

 

MACERATA

 

MASSA

 

MESSINA

 

MESTRE

 

MILANO

 

MODENA

 

MONZA

 

NAPOLI

 

NOVARA

 

ORBETELLO

 

PADOVA

 

PALERMO

 

PARMA

 

PERUGIA

 

PESCARA

 

PIACENZA

 

PISA

 

PRATO

 

RAGUSA

 

RAVENNA

 

REGGIO CALABRIA

 

REGGIO EMILIA

 

RIMINI

 

ROMA

 

SALERNO

 

SASSARI

 

SASSUOLO

 

SAVONA

 

SESTO SAN GIOVANNI

 

SIRACUSA

 

TARANTO

 

TERNI

 

TORINO

 

TRENTO

 

TREVISO

 

TRIESTE

 

UDINE

 

VARESE

 

VENEZIA

 

VERONA

 

VICENZA