As Roma. ZEMAN-DE ROSSI: Pace è fatta?

  | 24.11.2012 14:55 CET
Zdenek Zeman
Zdenek Zeman

Il discusso tecnico della Roma Zdenek Zeman incontrerà la sua ex squadra, il Pescara, che l'anno scorso gli ha regalato tante soddisfazioni con la promozione in A e il lancio di giovani di grandissimo valore come Verratti, Insigne e Immobile. "Sono contento di tornare a Pescara anche se da nemico - ha dichiarato il tecnico boemo nella conferenza stampa della vigilia -, ho ricordi più che positivi non solo per i risultati sul campo ma anche per il comportamento delle persone. So che la gente di Pescara è molto legata alla squadra, la tifoseria della Roma è la migliore ma quella del Pescara non scherza".

IL NUOVO PESCARA. Il Pescara, che ha cambiato tecnico in settimana, sarà allenato per la prima volta da Cristiano Bergodi, che Zeman conosce perché lo ha avuto alle sue dipendenze come calciatore: "E' un ragazzo posato e serio, capisce di calcio, in 4 giorni magari non riuscirà a trasmettere quello che vorrebbe. A Pescara si è cercata la svolta, vedremo i risultati. L'ambiente è un po' depresso, ma il cambio di allenatore di solito porta bene. Spero non porti bene domani...". 

CASO DE ROSSI. "De Rossi come giocatore è stimato da tanti, non solo da Ancelotti, può servire a tanti. Però è alla Roma. Io con lui non ho avuto problemi, parlare tatticamente o tecnicamente di una partita è una cosa che fanno tutti gli allenatori".

SCONTRI PRIMA DI LAZIO-TOTTENHAM. "Di queste cose non voglio parlare perché il calcio non c'entra niente".

SPERANZE. "Con il Torino abbiamo giocato la nostra miglior partita del campionato. In generale non sono contento dei risultati, ma sono contento delle prestazioni, a parte la gara con la Juve abbiamo sempre giocato meglio dell'avversario. Dobbiamo disputare il nostro campionato partita su partita, rendendoci conto che possiamo giocarcela alla pari con tutti, sapendo che non ci sono partite facili ma nemmeno partite perse in partenza".

FORMAZIONE. "La faccio domani, in attacco ci sono tante possibilità, può giocare Lopez, può giocare Destro, oppure giocare un centrocampista offensivo".

CONVOCATI. Non sono disponibili per la sfida con il Pescara il portiere olandese Stekelenburg ed il giovane talento Lamela, ma tornano a disposizione del tecnico boemo Burdisso e Tachtsidis. Ecco i 20 convocati per la partita: Balzaretti, Bradley, Burdisso, Castan, Destro, Dodò, Florenzi, Goicoechea, Lobont, Lopez, Marquinho, Marquinhos, Osvaldo, Perrotta, Piris, Pjanic, Romagnoli, Tachtsidis, Svedkauskas, Totti.

LEGGI ANCHEBERLUSCONI: "Rimpiango IBRA, PATO è un problema

CAOS LAZIO. Rischia l'ESTROMISSIONE dall'Europa League

GIALLO NERAZZURRO: niente più "PAZZA INTER" a San Siro

ESONERATO DI MATTEO. La stampa inglese punta su Benitez

Commenti