Samsung non fornirà più le batterie ad Apple, l'alternativa è cinese

di 27.11.2012 11:00 CET
Apple
Consumatori passeggiano davanti l'Apple Store di San Francisco durante il Black Friday. Reuters

Samsung non produrrà più i componenti di iPad e MacBook per Apple. O forse è meglio dire che è stata la società di Cupertino a decidere di iniziare a slacciarsi dal rapporto lavorativo che la lega al principale concorrente sul mercato. Sebbene sia stata smentita ufficialmente dal produttore sudcoreano la notizia riguardo l'aumento dei prezzi deciso esclusivamente per Apple, la relazione tra le due compagnie, alla luce di continue battaglie legali a suon di brevetti, è in costante deterioramento.

Secondo quindi quanto riportato dall'edizione online del China Business News, Apple non si rifornirà più da Samsung per quanto riguarda le batterie di iPad e MacBook, un cammino in realtà già iniziato con iPad Mini, che utilizza display LG; d'ora in avanti i fornitori saranno cinesi, Amperex Technology Ltd. e Tianjin Lishen Battery. Nonostante le dichiarazioni di facciata di Tim Cook, che ha recentemente definito Samsung un "partner fondamentale", le strade dei due giganti tecnologici sembrano destinate a separarsi.

Apple, rimanendo nell'ottica di un allontanamento da Samsung, è decisa da tempo a sviluppare completamente internamente i prossimi chip per poi spostare la produzione a TSMC, azienda d Taiwan.

LEGGI ANCHE

Samsung ha in cantiere un nuovo smartphone con quad core e display da 5"

Apple iOS 7: ecco come potrebbe essere il sistema di notifiche

Apple, costretta a pagare 21 milioni di dollari per aver utilizzato l'orologio svizzero

Commenti