Scossa di magnitudo 4.3 tra le province di Messina e Catania

  | 04.01.2013 9:28 CET
Sisma
Immagine di repertorio

Una forte scossa di magnitudo 4.3 ha colpito la popolazione residente tra la provincia di Messina e quella di Catania, più precisamente nel distretto Monti Nebrodi. L'Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) ha registrato il sisma alle ore 8.50 di questa mattina, anche se durante la notte si sono avvertite altre scosse di minore intensità.

Infatti, al largo delle coste siciliane, tra i distretti sismici delle Eolie, di Ustica  e dei Golfi di Patti e Milazzo, si sono registrate tre scosse: la prima alle 20.06 e le altre due verso le 2 di notte, con un magnitudo compreso tra 2.3 e 2.7. Alle 5.36 invece, è stata registrata una scossa di magnitudo 2.4 a una profondità di 118 chilometri, al largo della provincia di Messina.

Il Dipartimento della Protezione Civile fa sapere che le zone più vicine all'epicentro sono i comuni di San Teodoro, Cesarò e Maniace, ma nonostante tutto non ci sono stati danni a persone o cose 

Commenti