Kobane vista dal confine turco

Le eredità belliche del 2014 e i conflitti da tenere d'occhio nel 2015

Dallo Stato Islamico all'Ucraina, il prossimo anno rischia di raccogliere le pesanti eredità e di continuare sulla falsa riga del 2014, caratterizzato da violenze e brutalità che hanno coinvolto (e che coinvolgeranno nel 2015) soprattutto Medio Oriente, Europa, Asia e Africa.

Giovani miliziani del gruppo Seleka

Repubblica Centrafricana: nascere e crescere nell'inferno bellico

Secondo Save The Children il numero dei giovani e giovanissimi soldati costretti ad unirsi al conflitto è più che raddoppiato nel corso degli ultimi due anni, r...

Una prigione egiziana

Corte Marziale contro civili: la costante egiziana di una speranza tradita

Nonostante le richieste della piazza nel 2011 di "pane, libertà e giustizia", il ricorso ancora oggi massiccio dell'Egitto ai tribunali militari ...

Joseph Kony, leader degli ugandesi dell'LRA

Kony 2012: l'ONG che realizzò il video più virale della storia sta per chiudere

In seguito alle critiche e alle accuse che affossarono la notorietà dovuta al film-documentario su Joseph Kony e i crimini commessi dal suo LRA, la difficoltà i...

Una donna mascherata appartenente alle milizie cristiane Anti-Balaka impugna un machete

Violenza, impunità e stallo politico: la situazione della Repubblica Centrafricana a due anni dal conflitto

Gli scontri tra i Seleka (musulmani) e gli Anti-Balaka (cristiani) continuano ad infiammare il Paese, mentre il bilancio delle vittime civili sale e non sembra ...

Internazionale

Giovani miliziani del gruppo Seleka

Repubblica Centrafricana: nascere e crescere nell'inferno bellico

Secondo Save The Children il numero dei giovani e giovanissimi soldati costretti ad unirsi al conflitto è più che raddoppiato nel corso degli ultimi due anni, rivelando un ulteriore aspetto negativo della crisi profonda in cui è bloccato il Paese.

In evidenza

Il vessillo cubano

L’embargo degli Stati Uniti contro Cuba: storia di una catastrofe totale

Il rapporto tra Stati Uniti e Cuba, con i suoi alti e bassi, ha segnato un'intera epoca della storia contemporanea. Mercoledì la Casa Bianca ha annunciato l'intenzione di normalizzare le relazioni con Cuba e porre fine all'embargo.

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci