Argentina

Marcos Brindicci / Reuters

Argentina, il disastro continua: l'inflazione vola al 40%, e il difficile potrebbe dover ancora arrivare

L'inflazione nella città di Buenos Aires, ritenuta più affidabile rispetto ai dati ufficiali, sale di oltre il 2% in un mese soltanto. Il rallentamento globale che potrebbe arrivare a breve non farà che peggiorare la situazione, e il vincitore delle elezioni del 2015 rischia seriamente di governare sulle macerie.

Brasile, Candidati

Presidenziali Brasile, si va al ballottaggio: l’economista Neves sfida la socialista Rousseff

Il primo turno delle elezioni presidenziali tenutesi in Brasile si è concluso senza che nessuno dei candidati ottenesse la maggioranza assoluta.

Manifestanti pro e anti aborto a confronto

Repressione, violazioni, carcere e morte: l'aborto tra Texas, Brasile ed El Salvador

Nel Texas una legge restrittiva costringe alla chiusura numerose cliniche abilitate all'interruzione di gravidanza, mostrando il suo vero volto repressivo.

Venezuela

Venezuela, assassinato deputato: ennesimo episodio di violenza in un paese dilaniato dalla criminalità e dalla corruzione

Robert Serra, un deputato venezuelano di 27 anni, è stato assassinato nella sua abitazione nella città di Caracas.

Argentina

L'Argentina torna in tribunale: si prospetta una multa per oltraggio alla Corte. Le riserve reggeranno?

Oltraggio alla Corte: l'Argentina rischia una multa da 50 mila dollari per non aver pagato i propri debitori ("avvoltoi" compresi), disobbedendo agli ordini di Griesa.

Internazionale

Una piantagione afghana

Afghanistan: nel 2013 record della produzione di oppio

Laddove negli anni scorsi era stata dichiarata la zona "oppium free", nell'ultimo anno si è assistito ad un boom delle coltivazioni. Il tutto per un giro d'affari, solo nel 2013, di 3 miliardi di dollari.

In evidenza

Vittime di un attacco da parte dello Stato Islamico di Iraq e Siria

IS: il dramma delle tribù siriane, ennesime vittime della furia jihadista

I guerriglieri curdi e gli ostaggi occidentali non sono le uniche vittime della furia jihadista. Diverse tribù siriane, infatti, hanno tentato di ribellarsi alla dominazione dell’IS scoprendo ben presto in che modo gli uomini di al-Baghdadi si assicurano il consenso della popolazione locale.

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci