Sequestrato l’erede del gruppo Calevo

di 17.12.2012 14:49 CET
Polizia
Una volante della Polizia Reuters

Banda di rapinatori sequestra l'erede del gruppo Calevo specializzato in commercio e consulenza nel settore dell'edilizia. Il rapimento è avvenuto ieri sera, quando quattro malviventi con tanto di pistola, si sono introdotti nella sua villa a Lerici in Liguria. Con Andrea Calevo, 30 anni, c'era anche la madre. Gli uomini l'hanno legata e costretta ad aprire la cassaforte portando via un bottino di circa 3milaeuro e diversi gioielli. E una volta svuotata la cassaforte, la banda ha portato via il giovane Andrea sulla sua Audi. "Non ti preoccupare - hanno ammonito la madre tradendo un accento dell'Est - tra poco lo liberiamo".

L'auto dell'uomo è stata ritrovata stanotte nel lago Curadi, nel territorio comunale di Santo Stefano Magra. Ma dell'imprenditore ancora nessuna traccia. La Dda di Genova, coordinata dal procuratore Capo Michele Di Lecce, ipotizza il sequestro di persona a scopo di estorsione.Al momento c'è massimo riserbo sulle indagini per tutelare l'incolumità di Calevo.

Leggi anche:

Usa, sparatoria in asilo: 27 vittime, tra cui 18 bambini

 

Commenti