Serie B per il Pisa arriva la penalizzazione. Ora col -3 è piena zona retrocessione

Gennaro Gattuso allenatore del Pisa
Gennaro Gattuso Reuters

Il Tribunale Federale Nazionale ha espresso la sua senteza. Al Pisa vanno tre punti di penalizzazione a seguito del deferimento della società, in più anche un'ammenda di 22 mila euro. Inoltre a Giorgio Lorenzo Petroni, all'epoca dei fatti legale rappresentante del club, inflitta un'inibizione di cinque mesi. La società in piena crisi fallimentare non aveva rispettato le imposizioni della Covisoc, la Commissione di vigilanza sulle società di calcio professionistiche, il Pisa viene punito per le reiterate inadempienze.

Ora si complica notevolmente la lotta per non retrocedere. Il Pisa sprofonda in terzultima posizione a quota 30 punti, dietro di lei solo Trapani (29) e la Ternana (26). Davanti respirano Latina e Brescia che salgono almeno in zona play out a 32 punti. Al momento sarebbe salvo il Vicenza a 33 e ancor più tranquille Pro Vercelli e Cesena a 34. In questi giorni però si vocifera di una possibile penalizzazione di sette punti all'Avellino per il "calcioscommesse" che porterebbe gli irpini a quota 30 come il Pisa.

ASCOLTA LE PAROLE DI GATTUSO DOPO LA GARA CON IL LATINA: